Il Santuario di Maria SS. di Pietrasanta in dieci scatti

Simbolo di fede per gli abitanti di questo angolo del Cilento, sospeso tra cielo e mare
di Marina Indulgenza - 17 Settembre 2018

La nascita del Santuario, collocato su un'alture che domina il paese di San Giovanni a Piro, in provincia di Salerno, è legata a una leggenda che narra dell’apparizione della Vergine a due pastorelli che avevano smarrito un agnello presso una fonte, situata ai piedi di una grande roccia, la cui acqua, conosciuta come “Acqua della Manna”, viene ancora oggi somministrata agli infermi poiché ritenuta miracolosa.

Sulla punta roccia, verso il 1200, i monaci Basiliani del Cenobio di San Giovanni Battista scolpirono la statua della Madonna, formando un solo corpo con la nicchia incavata nella pietra.

La statua ricorda, per molti versi, caratteristiche dell’iconografia bizantina: le sue spalle sono orientate a est e lo sguardo della Madonna è rivolto verso l’infinito. Il bambino, inoltre, si trova in piedi sulle ginocchia della Madre che alza la mano destra in segno di benedizione.

salerno