I primi 40 anni della Sagra della Braciola di Montecorvino Rovella

La manifestazione dei Monti Picentini in programma dal 24 al 27 agosto 2018
di Redazione Ecampania.it - 16 Agosto 2018
I primi 40 anni della Sagra della Braciola di Montecorvino Rovella

Edizione del quarantennale per la Sagra della Braciola a Montecorvino Rovella, in provincia di Salerno. La più antica e rinomata kermesse enogastronomica dei Monti Picentini, organizzata come da tradizione dalla locale Pro Loco si svolgerà da venerdì 24 a lunedì 27 agosto 2018.

Secondo alcuni storici locali, la Sagra della Braciola risale agli inizi del 1500 con l’insediamento del dominio spagnolo nel Regno di Napoli. I nobili del posto, per accaparrarsi posizioni di notevole prestigio nell’amministrazione locale, promuovevano manifestazioni culturali tali da richiamare l’interesse di prestigiose figure del Reame, non ultima la genuinità della cucina.

Oggi questo appuntamento con la cucina locale, si tiene nella piazza principale di Rovella, in questo luogo verranno allestiti stand ed e qui che sarà possibile assaporare il tipico piatto, il cui profumo durante la lenta cottura, inebria i vicoli e le strade del centro storico. La gustosa braciola avvolta con il caratteristico “fil di ferro” viene preparata secondo un’antica ricetta locale, ancora oggi custodita gelosamente e verrà servita all’interno di un croccante e gustoso panino, il tutto accompagnato da ottimo vino dei colli salernitani.

Oltre al panino farcito, sarà possibile, in alternativa, assaporare un buonissimo piatto di pasta fumante, il rinomato “zito spezzato a mano” e condito con ragù di braciola. Ogni sera gli stand gastronomici saranno aperti al pubblico a partire dalle ore 20.00.

A rendere più vivace le quattro serate della sagra, tanti spettacoli da non perdere. Venerdì 24 agosto alle ore 22.00 a chiudere la prima serata saranno la “SG Band Musiclive” formata da 6 elementi e che propone un repertorio alquanto vasto, dalla musica leggera italiana degli anni ’60 fino ai giorni nostri, passando per lo swing raffinato di Michael Bublè fino ad arrivare alla dance anni ’70.

Domenica 26 spazio ai “Fruit Joy Big Band” dal rock-steady di Giuliano Palma & the Bluebeaters a rivisitazioni di grandi cantautori della musica italiana Rino Gaetano, Pino Daniele, Zucchero, Jovanotti, Nada ecc... fino ad arrivare ai Rock n'Roll dei primi anni 50.

Lunedì 27 agosto chiusura in pieno stile anni 50 con un trio che li rappresenta al 100%: gli Stragatti.