Piaggine, riapre l'antico Sentiero Cervati

Il suggestivo percorso sarà ripristinato mercoledì 22 maggio nel borgo in provincia di Salerno
di Redazione Ecampania.it - 16 Maggio 2019

Mercoledì 22 maggio 2019, alle ore 11.00, nel borgo di Piaggine sarà ripristinato il “Sentiero Cervati”, l’antico percorso che, partendo dal Ponte sul Fiume Calore collega il paese in provincia di Salerno al Monte Cervati.

Dopo il lavoro prezioso e accurato svolto negli ultimi sei mesi dalle squadre della Comunità Montana Calore Salernitano, l’amministrazione comunale, in collaborazione con il Club Alpino Italiano di Montano Antilia, riaprirà il sentiero che dal ponte ha sempre consentito alla popolazione locale di raggiungere agevolmente la montagna, proseguendo per il Piano di Roti, attraversando la Festola e salendo poi fino alla Nevera prossima alla vetta del Monte Cervati.

Questo percorso consentirà finalmente ai turisti, agli escursionisti e agli appassionati di trekking montano di raggiungere la vetta più alta della Campania iniziando una delle passeggiate più belle e affascinanti del territorio direttamente dal centro di Piaggine.

Saranno presenti all’inaugurazione Angelo Rizzo, Presidente della Comunità Montana Calore Salernitano, Guglielmo Vairo, Sindaco di Piaggine e Andrea Scagano, Presidente del CAI Montano Antilia.

Nel pomeriggio, il nuovo sentiero Piaggine-Cervati sarà percorso integralmente per la prima volta da un gruppo di escursionisti emiliani provenienti da Bologna e ospiti del Cai Montano Antilia che li accompagnerà lungo questo tragitto incantevole e mozzafiato.

Il tracciato rientrerà nella rete sentieristica ufficiale del Parco Nazionale Cilento Vallo di Diano e Alburni, nella nuova cartografia CAI dedicata al Monte Cervati.

Inoltre, farà parte del Sentiero Italia, il percorso di trekking più lungo del mondo che, attraversando la penisola italiana per circa 6600 km, passerà anche sul Monte Cervati con il punto sosta più alto della Regione Campania.