Ascanio Celestini tra i protagonisti della seconda edizione di Berniero

"Confini" è il tema di quest'anno, nato dalle declinazione della parola "cammino"
di Redazione Ecampania.it - 12 Novembre 2018
Ascanio Celestini tra i protagonisti della seconda edizione di Berniero

Martedì 20 novembre 2018 il Convento di San Pietro Alli Marmi di Eboli, ospiterà la seconda edizione di "Berniero": incontri, confronti, proiezioni, spettacoli teatrali e attività laboratoriali per un progetto innovativo che affonda le radici in una delle più antiche tradizioni della città e del territorio circostante, la figura di San Berniero, compatrono della città in provincia di Salerno.

Il festival è uno spazio comune, un’occasione per permettere ad una comunità di incontrarsi, conoscere e riconoscersi. Una comunità dinamica, che cambia sempre e mai resta uguale a se stessa, ma che ha necessità di riscoprire le sue radici e confermare la sua identità e le sue tradizioni.

Ideato e organizzato dall’Associazione ‘Berniero’ e sostenuto dal Comune di Eboli, ente promotore, il progetto intende riprendere e sostenere il culto di San Berniero declinandolo in tre aspetti principali: sacralità, cammino e terra.

Berniero era un pellegrino spagnolo che, intorno all’anno mille, lasciò tutti i suoi averi per raggiungere i luoghi di San Pietro Apostolo. Si stabilì ad Eboli dove trovò ospitalità dai padri benedettii, che avevano fondato il Convento di San Pietro (alli Marmi). Questi gli permisero di dormire in un trappeto, dove erano custodite le giare con l’olio dei loro ulivi, ormai ghiacciato per il terribile freddo di quell’autunno.

Berniero, proprio in quel trappeto, compì il suo miracolo: la leggenda racconta che, in punto di morte, l’olio ghiacciato si sciolse e cominciò ad aumentare il suo volume fino a scorrere dalla collina verso il paese, mentre i poveri abitanti correvano a raccogliere il prezioso liquido, proclamando quell’uomo ‘Santo’.

La santificazione della Chiesa di Roma fu concessa ufficialmente solo qualche secolo dopo: San Berniero, le cui ossa sono ancora contenute nella cripta del Convento di San Pietro alli Marmi in Eboli, è l’unico Santo della chiesa cattolica ad avere questo nome.

L’edizione 2018 ha come titolo ‘Confini’, tema nato dalle declinazione della parola ‘cammino' che segna il percorso di San Berniero. Chiunque inizia un cammino ha davanti a sé dei confini che assumono forme diverse: montagne, fiumi, reti, muri, mari, pregiudizi, paure.

L'evento sarà aperto dal saluto del Padre Guardiano Angelo di Vita che, insieme ai suoi fratelli, aprirà la casa francescana di San Pietro alli Marmi in Eboli e la splendida basilica medievale, location della manifestazione.

La Dirigente Prof.ssa Daniela Natalino accompagnerà i suoi alunni dell’Istituto Comprensivo Matteo Ripa di Eboli che presenteranno il cortometraggio ‘Il miracolo dell’olio’ che li ha visti attori e protagonisti del progetto School Movie realizzato nell’ambito del Giffoni Film Festival.

Sarà presentato il progetto pilota ‘Berniero per la scuola’, un concorso di saggistica che vedrà protagonisti gli studenti dell’IIS Liceo Perito-Levi di Eboli e che avrà come tema lo sviluppo, nei mesi successivi, di un saggio breve sulla tematica trattata dall’incontro ‘I cammini difficili: accoglienza, integrazione, possibilità’. I ragazzi avranno la possibilità di assistere all’incontro, di prendere appunti, di dedurre considerazioni ed interagire con gli ospiti alla fine delle presentazioni dei casi presentati da sindaci e relatori. La documentazione prodotta dai ragazzi, opportunamente approfondita, sarà poi oggetto di un saggio breve prodotto da ognuno di loro, i più meritevoli saranno premiati nel corso di una giornata dedicata che si svolgerà nel mese di febbraio.

Nel corso dell'evento, inoltre, spazio alle testimonianze di chi è si trovato ad affrontare situazioni critiche provando a trasformarle in possibilità: Marco Boschini, Presidente di ‘Comuni Virtuosi’; Massimo Cariello, Sindaco di Eboli; Ivan Stomeo, Sindaco di Melpignano (Le); Vincenzo Castellano, Vice Sindaco di Latronico (Pz); Paolo Erba, Sindaco di Malegno (Bs); Elena Carletti, Sindaco di Novellara (Re).

Antonio Tagliente, Dottore di ricerca in Storia Medievale dell’Università degli Studi di Salerno continuerà a declinare le parole ‘Cammino’ e ‘Confini’ nell’orizzonte cronologico in cui visse San Berniero per la sezione di Storia, Archeologia e antropologia, componente fondamentale del nostro festival.

L’edizione 2018 vedrà l’esordio anche del 'Premio Berniero. Custode degli ulivi’ che sarà conferito a coloro che si sono distinti per la cura e la particolare attenzione nel preservare gli uliveti e gli straordinari paesaggi che essi disegnano. Il premio andrà a Cosimo Boffa che con la sua famiglia da cinque generazioni con grande dedizione e sacrifici protegge gli ulivi secolari della collina di Montedoro, sito archeologico di grande importanza per la città di Eboli.

La fraternità francescana celebrerà la Santa Messa per San Berniero che costituisce il momento più importante di tutta la festa, spazio centrale e di grande emozione sarà la benedizione dell’olio nella cripta di San Berniero al cospetto delle reliquie del Santo.

L’ospite d’onore dell’edizione 2018 di ‘Berniero’ sarà Ascanio Celestini, attore ed autore tra i più originali ed incisivi del panorama teatrale italiano, conosciuto dal grande pubblico anche grazie agli straordinari monologhi nella trasmissione ‘Parla con me’ di Serena Dandini su RaiTre, dal 2006 al 2011. Ascanio Celestini presenterà il suo ‘Storie e controstorie’, uno spettacolo in cui “Si ride sempre per difesa. Il riso è un modo per mettere le mani avanti di fronte a cose che ci disturbano. Ridere è una forma del tragico. Celestini è bravo perché è molto tragico, lui parla di storie interne aggrappandosi alle parole.”, come afferma Edoardo Sanguineti.

Di seguito il programma dettagliato

Martedì 20 Novembre

ore 9.30 Saluto della Fraternità Francescana
Padre Angelo Di Vita, Guardiano del Convento di San Pietro Alli Marmi

‘Il miracolo dell’olio’, cortometraggio
Gli allievi dell’IC Matteo Ripa per il progetto School Movie - Prof.ssa Daniela Natalino - D.S. Istituto Comprensivo ‘Matteo Ripa’ di Eboli
Progetto ‘Berniero per la scuola’
Concorso di saggistica - Prof. Giovanni Giordano - D.S. IIS Liceo Perito-Levi di Eboli

ore 10.00 I cammini difficili: accoglienza, integrazione, possibilità
Marco Boschini, Presidente di ‘Comuni Virtuosi’
Massimo Cariello, Sindaco di Eboli
Ivan Stomeo, Sindaco di Melpignano (Le)
Vincenzo Castellano, Vicesindaco di Latronico (Pz)
Paolo Erba, Sindaco di Malegno (Bs)
Elena Carletti, Sindaco di Novellara (Re)

ore 13:00 Convivio

ore 16.00 Partire, conoscere, comunicare. Il cammino di Berniero
Antonio Tagliente, Dottore di ricerca in Storia Medievale - Università degli Studi di Salerno

ore 17.00 Premio ‘Berniero. Custode degli ulivi’ a Cosimo Boffa
Gli incontri saranno moderati da Benedetto Giacobbe

ore 18.00 Santa Messa e benedizione dell’olio

ore 19.00 Storie e controstorie: Ascanio Celestini

ore 20.30: Per buon augurio: pane, olio, sale e vino