Da Reid a Boccaccio e Wagner, l’incanto di Villa Rufolo

Uno dei giardini più belli al mondo
di Maria Cristina Napolitano - 26 Giugno 2014
villa rufolo, ravello, giardino

Ravello, piccolo centro della provincia di Salerno sorge su un promontorio a 350 metri di altezza. Già la strada per raggiungere la cittadina, stupendamente panoramica, lascia pregustare la visita ai luoghi ravellesi.

Residenza di papi e sovrani, ispiratrice di meravigliose tele dipinte e dell’incanto del giardino di Klingsor del Parsifal di Wagner, citata anche nel Decamerone è uno dei posti più belli al mondo: la Villa Rufolo.

Edificata nel XIII secolo dalla ricca famiglia dei Rufolo, la villa fu successivamente venduta a più acquirenti. Nel 1851 passò al nobile scozzese Francis Neville Reid che fece dei ruderi e del giardino un luogo delle meraviglie. Neville Reid, botanico ed esperto d’arte, ereditava una tradizione tutta europea e tipica dell’800, il viaggio di educazione culturale Grand Tour, che aveva nei luoghi italiani delle mete di eccezione. Per Reid Ravello non fu solo una tappa nel suo viaggio, ma fu una tappa per la vita, contribuendo a trasformare villa Rufolo in un centro di fervore culturale.

Dal 1975 è di proprietà dell’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno.

In stile arabo-normanno su cui si sono susseguiti gli interventi ottocenteschi, dall’ingresso con archi incrociati e quattro statue simboleggianti la Carità e l’Ospitalità, si entra accolti da un viale alberato. L’edificio principale è costituito da tre piani, con una cappella con volta a botte e un suggestivo salone.

Sulla sinistra troviamo la Torre Maggiore di quasi 30 metri e sulla destra un chiostro moresco, su cui poggia un doppio ordine di colonne con decorazioni arabo-sicule.

Nella parte orientale della Villa è visibile un complesso monumentale risalente all’epoca medioevale della struttura.

Fiori di ogni specie, alberi, piante esotiche conducono alla terrazza panoramica dove ogni anno dal 1953 si svolge il Ravello Festival dedicato a Richard Wagner che aveva visitato nel maggio del 1880 Ravello, come ricorda la lapide posta alla fine della rampa di accesso ai giardini. 

salerno Durata:
3 Ore
Costo: Intero: € 5,00 Ridotto: € 3,00
9.00 - 21.00 (ultimo ingresso 20.45)
Telefono: +39.089.857621 Tipo: villa Sito ufficiale