Stage in azienda e corsi di inglese così a Ponticelli si scommette sul futuro

L'istituto superiore un punto di riferimento di eccellenza per l’istruzione in Campania
di Gennaro Carotenuto - 11 Novembre 2014

La promozione delle competenze necessarie alla competitività delle risorse umane del prossimo futuro è frutto della sinergia tra Istituzioni scolastiche e Aziende, supportate dai finanziamenti dell’Unione europea.

Questo è l’obiettivo che ogni anno, a Ponticelli, l’istituto tecnico tecnologico “Marie Curie” raggiunge grazie ad un’offerta formativa che apre un ampio ventaglio di esperienze per i propri allievi, chiamati a cimentarsi con percorsi di formazione in azienda e con l’apprendimento della lingua inglese all’estero.

L’ITT, così, rappresenta un punto di riferimento di eccellenza per l’istruzione in Campania e, soprattutto, in un contesto ampio e molto difficile come quello della periferia e dell’hinterland napoletano.

I progetti Pon 2014C1 e C5, continuando le esperienze degli anni precedenti, hanno dato la possibilità a molti studenti, selezionati tra i migliori,di conseguire la certificazione linguisticadopo uno stage in Galles e di maturare un’esperienza lavorativa in azienda.

La selezione dei partecipanti ha tenuto conto non solo del rendimento scolastico e delle attitudini ma anche del risultato di test condotti da docenti di inglese madre lingua e di veri e propri colloqui di lavoro tenuti alla presenza di tutor inviati dalle due aziende che hanno partecipato al progetto.

È stato costituito, così, il gruppo di 33 alunni tra i 14 e i 17 anni che a Cardiff, in Galles,hanno sostenuto una vera “full immersion” nella lingua e nella cultura inglese, a scuola e nelle famiglie ospitanti, con la guida di docenti inglesi e di sette tutor del Curie.

Un altro nutrito gruppo di allievi, futuri esperti in meccatronica e biotecnologia,ha lavorato al fianco di operai, ingegneri ed agronomi, timbrando ogni giorno il cartellino presso le aziende “Gma” di Giugliano e “Semiorto” sementi di Sarno.

Venerdì 14 Novembre,alle ore 10.00, presso l’auditorium della scuola, in via Argine 902, avrà luogo la manifestazione finale dei due progetti, che illustrerà il percorso vissuto dagli oltre 60 studenti durante il mese di settembre.

I ragazzi che hanno partecipato ai Pon C1 e C5 racconteranno le rispettive esperienze commentando filmati girati durante i giorni trascorsi in Galles e sul posto di lavoro. Saliranno sul palco, per evidenziare l’alto valore professionale dei due progetti, gli insegnanti responsabili, i tutor e i rappresentanti delle aziende coinvolte.

La manifestazione sarà anche l’occasione per ipotizzare la prosecuzione delle esperienze con altri progetti da realizzare nel corrente e nel prossimo anno scolastico. 

napoli