Primo soccorso e assistenza medica ai visitatori del Cratere garantiti dal Parco Vesuvio

Un’ambulanza staziona nel Piazzale di quota mille e interverrà in caso di necessità
di Giovanni Romano - 11 Giugno 2019
Primo soccorso e assistenza medica ai visitatori del Cratere garantiti dal Parco Vesuvio

Garantire la sicurezza dei visitatori del Cratere del Vesuvio. In questa direzione si inserisce il servizio predisposto dall’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, diretto da Agostino Casillo, e che prevede lo stazionamento quotidiano di un’autoambulanza sul piazzale che ospita la biglietteria di accesso al Cratere.

Un servizio che si integra con i presidi di pronto soccorso già attivi: infatti, lungo il percorso che conduce al cratere, sono dislocati 5 defibrillatori affidati dall’Ente Parco alla Guide del Presidio Permanente Vulcano Vesuvio.

Questo servizio è attivo 365 giorni all’anno e sono diversi i casi in cui, l’intervento delle Guide con gli ausili assegnati dall’Ente, ha salvato vite umane.

Il presidio di pronto soccorso con ambulanza nel Piazzale di Quota 1000 di Ercolano è attivo dallo scorso 27 maggio e sarà garantito fino al 27 ottobre del 2019. Tutti gli oneri del servizio sona a carico dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio.

napoli