Partito il restauro delle Palazzo del Principe a Casalnuovo

L’edificio è legato a doppio filo nei secoli alle sorti del popolo
di Giuseppe Scarica - 05 Gennaio 2015
restauro, casalnuovo, palazzo del principe

Sono iniziati, a Casalnuovo in provincia di Napoli, della struttura attualmente in disuso, dell’antica dimora dei feudatari di Licignano.

Il palazzo è un luogo simbolo per la cittadinanza che lo ha ribattezzato “Palazzo del Principe” facendo coincidere la vita nobiliare del palazzo e dei suoi abitanti con le vicissitudini del popolo di Licignano. Nei secoli il feudo è stato posseduto dai Rendina, dai Salerno, che ne fecere un’elegante complesso trasformando la masseria in uno sfarzoso palazzo,  e successivamente dai Balzo di Presenzano, gli Anfora e i Lancellotti Durazzo.

Proprio con l’avvento di quest’ultimi e in particolare del Principe di San Giorgio la Montagna il palazzo divenne “del Principe”. Nel dopoguerra si avviò un lento processo di degrado e di abbandono che forse, finalmente, oggi avrà la sua fine con l’inizio del lavori di riqualificazione.

Il palazzo sarà destinato a luogo della memoria con biblioteca e spazi espositivi dedicati all’eccellenze sartoriali e tessili del territorio, laboratori e showroom.

 

napoli