E' la Gaiola l'area protetta più amata d'Italia

Il sito partenopeo vince il contest di Asdomar, marchio premium di Generale Conserve
di Redazione Ecampania.it - 12 Settembre 2017
E' la Gaiola l'area protetta più amata d'Italia

L’Area Marina Protetta Parco Sommerso di Gaiola a Posillipo, nel cuore di Napoli, vince il concorso ASDOMAR, il contest lanciato lo scorso maggio dal marchio premium di Generale Conserve, specializzato nella produzione di conserve ittiche, insieme ad un partner d’eccezione come SEAC,, azienda italiana leader nel settore della subacquea.

Ventinove le Aree Marine Protette - istituite dal Ministero dell’Ambiente - candidate ad aggiudicarsi, grazie al voto degli utenti sul social network Facebook, sia il titolo di area marina più amata d’Italia sia la donazione di 23.000 euro. 

La piccola Area Marina Protetta “Parco Sommerso di Gaiola” è uno scrigno di biodiversità e storia incastonato lungo la costa di Posillipo, a pochi passi dal centro cittadino. Un’area che, negli anni ’80, iniziò un lento declino durato circa trent’anni e che dal 2002 - grazie all’istituzione dell’Area Marina Protetta Parco Sommerso di Gaiola e alla nascita del Centro Studi Interdisciplinari Gaiola, una onlus di giovani ricercatori nel campo della biologia marina, archeologia e scienze naturali - ha iniziato il suo percorso di valorizzazione, consentendo la rinascita di questo immenso patrimonio naturalistico ed archeologico.

Un’opera di recupero che, fin dall’inizio, si è basata sulla partecipazione attiva della cittadinanza coinvolgendo studiosi, studenti e gente comune che negli anni hanno dato il loro contributo come volontari alla tutela di questo immenso patrimonio naturalistico e culturale. Oggi, cittadini napoletani, scolaresche e visitatori possono toccare con mano questo grande lavoro di recupero dal basso che ha permesso in pochi anni di restituire alla città un luogo unico di rara bellezza per troppo tempo dimenticato. 

“L’area della Gaiola, benché luogo simbolo della costa partenopea carico di storia e suggestioni, prima dell’istituzione del Parco versava in uno stato di degrado e abbandono. Questa vittoria rappresenta una bellissima testimonianza di affetto e di stima da parte della cittadinanza, e non solo, per il grande lavoro di tutela e di riqualificazione dell’area svolto in questi anni dal Parco”, ha commentato Maurizio Simeone, ecologo marino e Presidente del Centro Studi Interdisciplinari Gaiola che gestisce l’area marina protetta.

“Siamo orgogliosi di poter contribuire concretamente al supporto dell’Area Marina Protetta del Parco Sommerso di Gaiola, un vero gioiello del nostro ecosistema marino. Quest’attività si sposa perfettamente con i valori dell’azienda da sempre attiva per il rispetto dell’ambiente e la salvaguardia del mare e delle specie che lo popolano” dichiara Giovanni Battista Valsecchi, Direttore Generale di Generale Conserve.

napoli