Il Comicon e le app di videogiochi, passioni napoletane

Ogni utente si sente partecipe dell'attività ludica preferita
di Redazione Ecampania.it - 25 Gennaio 2019
"Phoenix Comicon" by Gage Skidmore (CC BY-SA 2.0)

FOTO: "Phoenix Comicon" by Gage Skidmore (CC BY-SA 2.0)

Come ogni anno, in primavera la Mostra d'Oltremare della città di Napoli ospita il Comicon, uno degli eventi più importanti dedicati ai fumetti ed ai cosplay, quindi un punto di riferimento per molti giovani d'oggi. Quest'anno si terrà la ventunesima edizione di sempre che avrà luogo dal 25 al 28 aprile prossimo, per la quale si stanno già vendendo i biglietti, il che lascia presagire che sarà un nuovo successo. I napoletani sono molto legati alle loro tradizioni classiche, come i giochi di carte o i libri, eppure l'arrivo di nuove tendenze culturali come i manga e altri tipi di fumetti è stato molto ben accolto in città, soprattutto dai più giovani. Ma non è l'unica tendenza ad aver fatto breccia nel cuore dei partenopei negli ultimi anni. I videogiochi e le conseguenti app per giocarvi sono senza dubbio una di queste. Stiamo parlando, infatti, di una tendenza ludica globale che vede ogni anno aumentare esponenzialmente il numero di app dedite al gioco online, siano esse di qualsiasi tipo.

Così, anche a Napoli, dove la scopa o la tombola occupano il luogo privilegiato di giochi più famosi, le app di giochi da casinò, come le slot online oppure i semplici giochi arcade, stanno spopolando. Si tratta di una logica conseguenza della diffusione sempre più capillare di dispositivi elettronici mobili che permettono di restare sempre connessi. Grazie alle nuove app di giochi da casinò o anche di giochi classici, come quelli napoletani, ogni utente si sente partecipe dell'attività ludica preferita. Molti degli utenti giovani hanno una grande passione per i comics, i cui personaggi principali vengono rappresentati in diversi modi proprio al Comicon da ragazzi e ragazze in costume. Questa grande fiera del fumetto moderno va di pari passo con altre passioni: la compatibilità con un personaggio come Goku di Dragon Ball o un personaggio degli X-Men targato Marvel e dei giochi virtuali che li vedono protagonisti alla base di questa passione che può essere espressa sia tramite i fumetti che attraverso dei giochi sempre più realistici. Si tratta, dunque, di un connubio tra tradizione storica e moda attuale, con i fumetti che fanno da trade union col passato e i giochi virtuali di tipo casinò che rimandano ai giochi classici di carte nei quali la posta in denaro è un'abitudine fin da tempi remoti.

Le cifre relative a questi exploit sono eloquenti: per quanto riguarda l'edizione del Comicon del 2018 si sono registrati 150 mila ingressi totali, un record assoluto per la kermesse, con il 75% dei ticket giornalieri venduti. Per quanto riguarda i download dei giochi online di qualsiasi tipo, invece, l'anno scorso ha visto un aumento globale del 7,8% arrivando a un picco del giro d’affari pubblicitario di 2,65 miliardi di euro. Tali numeri mostrano, dunque, come sia una manifestazione come il Comicon, sia i giochi online siano ormai entrati di diritto negli usi e nei costumi culturali e ludici del popolo napoletano, che pur sentendosi legato alla scopa e alla tombola, ha iniziato a guardare molto anche al futuro.

napoli