L’angolo europeo di Ercolano

Alla scoperta del Caffè Letterario delle Scuderie di Villa Favorita
Ercolano il Caffè Letterario nelle Scuderie di Villa Favorita

C’è un angolo di Ercolano in cui si respira un’aria europea. E’ come d’incanto, scendere dal treno del tempo e salire in una nuova dimensione: è il Caffè Letterario delle Scuderie di Villa Favorita, un’imponente e affascinante struttura che fino a poco tempo fa era rovinata dall’incuria e dall’oblio del tempo e degli uomini. Prima ha combattuto il Comune di Ercolano per strappare, grazie ai fondi del Più Europa, quel luogo della memoria, a morte certa. Ora, in campo, c’è l’opera di una società di promozione e sviluppo turistico e culturale, Ottocento Napoletano, impegnata a fare quello che al Sud sembra un vero miracolo.

GUARDA LA PHOTOGALLERY

Se non fosse per le auto e per i motori o per le note moderne che la radio in filodiffusione passa, il cliente vivrebbe la sensazione di un luogo fuori dal tempo. Elegante, curato, rispettoso di ogni esigenza. Una sala caffè dove poter leggere giornali e riviste, uno spazio esterno che dà sul Miglio d’oro in cui trascorrere tempo libero. Ristorante, un privé per riunioni importanti e soprattutto l’attenzione di uno staff che ti fa sentire al centro di un progetto culturale, prima ancora che di un locale.

A pochi passi da villa Campolieto, regina delle ville vesuviane, e degli Scavi di Ercolano, il Caffè letterario ospita anche salette dove si possono ammirare mostre d’arte, organizzare eventi o convegni.

“Una casa della cultura, del tempo libero che nasce ad Ercolano ma che punta ad avere un respiro europeo” dichiara Gennaro Iovane, amministratore della società.

“C’è voluto tempo e fatica un po’ per tutti i protagonisti di questa vicenda, ma alla fine ci godiamo un piccolo gioiello di eleganza e eccellenza. Che mettiamo a disposizione della città di Ercolano, ma non solo: un patrimonio culturale che è di tutti quelli che amano questo territorio”.

Sui tavolini all’esterno del Caffè Letterario anche numerose cartine e guide turistiche: accompagnare nella scelta del proprio itinerario il turista che si affaccia nel Caffè Letterario è la missione dei dipendenti della struttura. Giovani, preparati e sorridenti: capaci di offrire oltre ai servizi che si possono trovare in un locale di questo tipo anche e soprattutto la cortesia e l’attenzione alle richieste che vengono da chi visita queste zone per la prima volta.

Una “grande bellezza” che pian piano prende ancora più forma. Con un piccolo obiettivo ancora da inseguire. “Vogliamo incuriosire e appassionare anche il pubblico più giovane. I protagonisti del futuro di questa terra – dichiara Gennaro Iovane – devono sapere che qui c’è un luogo anche per loro. Ci sono spazi dove discutere, dove imparare e crescere, dove passare del tempo in maniera utile. L’idea del Caffè letterario può sembrare a qualcuno distante dai giovani. Invece non è così: anzi. E’ proprio in luoghi speciali e magici come questi che tutti possiamo ritrovare la nostra identità culturale”.

napoli Durata:
1 Hour
Tipo: caffè letterario