FOTO. La sezione egizia del Museo Archeologico di Napoli

Una delle collezioni più affascinanti, dalle origini ottocentesche ad oggi
di Maria Cristina Napolitano - 10 Ottobre 2016

Era il 1803 quando viene documentata per la prima volta la presenza di un reperto archeologico egizio all'interno delle collezioni del Museo di Napoli. Quel reperto era il Naoforo Farnese che accoglie i visitatori in una delle sezioni più interessanti del Museo Archeologico Nazionale. Non si sa con certezza quali furono le circostanze della sua acquisizione, tantomeno la sua provenienza, ciò che è assodato è che il suo arrivo è inseribile in quella temperie culturale che accoglieva le antichità egiziane interpretandole come fonte di ogni arcano sapere.

PER LEGGERE L'ARTICOLO PER INTERO CLICCA QUI

napoli