Le foto del primo calco di un cavallo rinvenuto negli Scavi di Pompei

Fuori le mura il complesso portato alla luce per scongiurare i tombaroli
di Redazione Ecampania.it - 10 Maggio 2018

Gli scavi in località Civita Giuliana nella zona nord di Pompei hanno portato alla luce una serie di ambienti di servizio di una grande villa suburbana conservata in maniera straordinaria, dalla quale sono emersi diversi reperti, quali anfore, utensili da cucina, parte di un letto in legno di cui è stato possibile realizzare il calco, anche se per gran parte era stato tagliato dai cunicoli fatti dai tombaroli, e una tomba del periodo post eruzione del Vesuvio del 79 d.C. che custodiva lo scheletro del defunto.

Oltre ad un ambiente destinato a stalla e che ha permesso per la prima volta, attraverso la tecnica dei calchi, di restituire la sagoma integra di un cavallo.

napoli