Il Duomo dei SS. Filippo e Giacomo di Sorrento

Conserva la fonte battesimale dove venne battezzato Torquato Tasso
di Maria Cristina Napolitano - 13 Agosto 2015
Il Duomo dei SS. Filippo e Giacomo di Sorrento

Il Duomo di Sorrento è dedicato ai SS. Filippo e Giacomo. La cattedrale originariamente collocata in un altro luogo viene riedificata nel 1478 là dove si trova tuttora; la facciata è stata rifatta dopo un ciclone nel 1904. Nella facciata laterale restano gli stemmi del re aragonese, dell’arcivescovo De Angelis e di Sisto IV posti al momento della costruzione nel ‘400. All’interno restano le tracce della cattedrale paleocristiana e bizantina nei marmi medievali collocati nella prima cappella dove è conservata la fonte battesimale dove fu battezzato Torquato Tasso.

Si vede il rilievo con il Redentore, dodici formelle trecentesche marmoree con apostoli e Santi, lapide riusata per una fossa terragna con una leonessa su un lato.

I portali con le tarsie sono degli anni ’80 del secolo scorso. Da ammirare i dipinti con i Santi Filippo e Giacomo e l’assunzione della Madonna nel transetto. Nella Cappella del Sacramento resta il crocifisso ligneo cinquecentesco e marmi commessi di fine ‘600.

napoli Durata:
30 Minuti
Costo: gratuito
Tutti i giorni dalle ore 8.00 alle 12.30 e dalle ore 16.30 alle 20.30
Telefono: +390818782248 Fax: +390818782248 Tipo: chiesa Il sito della Cattedrale di Sorrento