Slow food. Nasce il presidio Pisello dei Cento Giorni

Il prestigioso progetto preserverà un'antica varietà di piselli a rischio conclamato di estinzione
di Giuseppe Scarica - 29 Gennaio 2018
Slow food. Nasce il presidio Pisello dei Cento Giorni

Ufficializzata presso la sede del Parco Nazionale del Vesuvio la nascita del nuovo Presidio Slow Food PISELLO CENTOGIORNI, un'antica varietà di piselli a rischio conclamato di estinzione, censita nella Banca regionale del Germplasma della Campania.

L'incontro, che si è tenuto lo scorso 25 gennaio 2018, ha formalizzato l'adesione di un significativo gruppo di coltivatori dell'area vesuviana, che già da alcune settimane hanno avviato una prima semina, e la decisione, da parte di Slow Food, di presidiare questa biodiversità vesuviana con l'avvio di uno dei suoi più prestigiosi progetti che stanno salvando e valorizzando, in Italia e nel mondo, prodotti destinati a scomparire per sempre. 

All'incontro hanno partecipato Vito Trotta, responsabile del Progetto Presidi Slow per la Campania e la Basilicata; Patrizia Spigno, fiduciaria della Condotta slow Food Vesuvio; Riccardo Riccardi, esperto e membro del comitato Tecnico Scientifico di Slow Food Campania; Giovanni Romano, del Parco Nazionale del Vesuvio; Raffaele De Luca, Sindaco del Comune di Trecase, che sta sostendendo il progetto con entusiasmo e convinzione.

napoli