Soffia il vento d’Africa: parte Ethnos Festival

Ndileka Mandela ospite a San Giorgio a Cremano in occasione della kermesse
di Redazione Ecampania.it - 19 Settembre 2018
Soffia il vento d’Africa: parte Ethnos Festival

A San Giorgio a Cremano fervono i preparativi per Ethnos, il festival multiculturale e della contaminazione sociale che porta la cultura internazionale nell’area vesuviana e che fonda la sua peculiarità sul dialogo interculturale.

Dopo il successo dello scorso anno, anche questa volta il programma degli eventi, che si svolgeranno da giovedì 20 settembre a martedì 2 ottobre 2018, prevede una serie di esibizioni con artisti provenienti da Algeria, Capo Verde, Canada, Cuba, Iran, Libano, Marocco, Palestina, Senegal, Siria, Sudafrica, Togo e Venezuela, oltre che da Belgio, Francia, Spagna e Italia.

Ospite di prestigio sarà Ndileka Mandela, nipote di Nelson Mandela, Nobel per la Pace, una donna che si è fatta erede dei principi di suo nonno interpretando i bisogni e i diritti della popolazione femminile sudafricana. A lei sarà conferito il premio Ethnos 2018 a Villa Bruno, domenica 25 settembre alle ore 19 alle Fonderie Righetti.

“San Giorgio a Cremano è da sempre la città dei diritti - ha spiegato il sindaco Giorgio Zinno - e in quanto tale siamo orgogliosi di ospitare una personalità di così grande prestigio quale Ndileka Mandela. E’ per noi un onore e allo stesso tempo una responsabilità che conferma il nostro impegno verso l’affermazione dei diritti di tutti, in particolare dei più deboli”. 

Nato nel 1995 con l’intento di recuperare le arcaiche tradizioni dell’area vesuviana, Ethnos nel corso degli anni ha allargato il suo raggio d’azione diventando uno dei maggiori osservatori di musica etnica e uno tra i festival di world music più importanti e attesi d’Italia.

Anche quest’anno San Giorgio a Cremano è comune capofila del progetto della kermesse itinerante che vedrà coinvolti i comuni partner come Bacoli, Casandrino, Torre Annunziata, Trecase e Volla, tutti legati da un unico filo conduttore: la scoperta e, con essa, la condivisione della cultura dei popoli del mondo. Questa che viene definita la più grande festa dell’incontro e dell’accoglienza, sarà dedicata al continente africano che offrirà i suoi artisti: cantanti, polistrumentisti,  trombettisti, ballerini folcloristici, concerti, incontri poetici e musica jazz.

 

A cura di Claudio Di Giorgio

napoli Data/e: da 20 Settembre 2018 a 02 Ottobre 2018