Potere al popolo: a Napoli il “Festival dei pazzi”

Socializzazione e valorizzazione di Materdei, uno dei quartieri più caratteristici di Napoli
di Marco De Rosa - 01 Settembre 2017
Potere al popolo: a Napoli il “Festival dei pazzi”

Edizione numero tre per “Je so pazz Festival” a Napoli, l'evento, in programma da giovedì 7 a domenica 10 settembre 2017 nell’ex OPG di Napoli, che prevere quattro giorni di dibattiti, workshop, cene, mostre, stand, teatro e concerti.

Creare un momento di sana socialità; far conoscere Materdei, Napoli e l’Ex OPG “Je so’ pazzo”, per sostenere materialmente le sue attività; organizzare qualcosa di nuovo a livello nazionale: sono questi i principali motivi che hanno spinto gli organizzatori a mantenere in vita questa manifestazione, al fine di creare un qualcosa di nuovo, il “potere popolare”, quell’insieme di pratiche e di interventi che mira, attraverso la partecipazione dal basso e l’autorganizzazione della maggioranza, a migliorare da subito le condizioni di vita dei cittadini, a “imporre” i loro bisogni alle amministrazioni.

All’interno della struttura si organizzeranno le cene di giovedì, venerdì e sabato, la colazione e il pranzo di domenica. Tutti i piatti saranno preparati con ingredienti genuini, che andranno a sostenere le produzioni locali, avranno prezzi popolari e saranno pensati anche per vegetariani. L’ingresso alle assemblee è sempre libero con una piccola sottoscrizione (giovedì con offerta libera, venerdì e sabato 5 euro).

Ecco, di seguito, il programma completo del festival.

Giovedì 7 settembre
Ore 17:00
- Visite guidate dell’Ex OPG, con psichiatri e “gruppo memoria”
Ore 18:00 - Assemblea: “Rendere visibili gli invisibili. Raccontare il lavoro, creare coscienza di classe”

INTERVENGONO:
WU MING 2, scrittore membro del collettivo Wu Ming e MetalMente, collettivo di operai metalmeccanici, autori della narrazione collettiva "Meccanoscritto“
ALBERTO PRUNETTI, scrittore e traduttore, autore di "Amianto. Una storia operaia"
SIMONA BALDANZI, ricercatrice-scrittrice, autrice di "Figlia di una vestaglia blu" e di "Mugello sottosopra. Tute arancioni nei cantieri delle grandi opere"
MARTA FANA ricercatrice in economia, si occupa in particolare di economia del lavoro e disuguaglianze
OPERAI E REALTA' LAVORATIVE
Ore 20:30 - “I lavoratori a nero di Napoli cucinano per voi”. Cena popolare in sostegno della campagna cittadina contro il lavoro nero!
Ore 22:00 - Reading del Teatro Popolare, “WORKERS”, con la partecipazione di WU MING 2 - ALBERTO PRUNETTI - SIMONA BALDANZI

Venerdì 8 settembre
Ore 16:00
- Visite guidate dell’Ex OPG, con psichiatri e “gruppo memoria”
Ore 17:00 - Assemblea: “Guerre, migrazioni, razzismo e accoglienza. Come costruire la solidarietà, come creare un fronte di lotta per i diritti di tutti?”
INTERVENGONO:
GIORGIA GIROMETTI Referente comunicazione per Missione Italia di Medici Senza Frontiere
ABOUBAKAR SOUMAHORO Coalizione Internazionale Sans-papiers, Migranti, Rifugiati e Richiedenti asilo (CISPM)
GENNARO AVALLONE Docente di Sociologia Urbana e attivista della campagna "LasciateCIEntrare"
Dalle ore 20:00 - Braciata popolare
Ore 20:30 - Inbilico Teatro e Film presenta “JE SO’ PAZZO”, film/documentario sull’Ex OPG di Materdei, regia di Andrea Canova
Ore 22:00 – Concerto Maldestro, Uanema Orchestra

Sabato 9 settembre
Ore 10:30
– Workshop. Cinque tavoli di lavoro in contemporanea, pensati per conoscersi, condividere esperienze e scambiarsi pratiche, per riuscire a intervenire sempre meglio sul contesto sociale e ad affinare le rivendicazioni politiche.
TAVOLO 1. “La centralità del mondo del lavoro: le lotte, lo stato del sindacato, le nuove camere del lavoro. Le campagne contro il lavoro nero, per la riduzione dell’orario, per la libertà di sciopero”
TAVOLO 2. “Mutualismo, lotta alla povertà, risposta ai bisogni e costruzioni di reti popolari”
TAVOLO 3. “Migranti, sistema di accoglienza, controllo popolare e pratiche antirazziste”
TAVOLO 4. “Scuola, università, formazione e cultura: come intervenire su questo terreno”
TAVOLO 5. “Ambiente, salute e territorio: le ricadute del disastro ecologico e come effettuare un controllo popolare che eviti speculazioni”.
Ore 16:00 - Visite guidate dell’Ex OPG, con psichiatri e “gruppo memoria”
Ore 17:00 - Assemblea: “La nuova sinistra in Europa e cosa possiamo fare in Italia. Come rispondere agli attentati terroristici, all’impoverimento crescente, alla divisione e all’odio, per un socialismo del XXI° secolo”
INTERVENGONO:
ELIZABET HAYDEN Gruppo coordinamento nazionale Momentum "Labour Party" – UK
MARK BOTENGA Responsabile Affari europei del Partito Lavoratori del Belgio
Compagni dalla GRECIA e dalla FRANCIA
Dalle ore 20:00 - Braciata popolare
Ore 20:30 - Presentazione mostra “DISEGNI DALLA FRONTIERA. Il racconto sulla carta del filo spinato sulla pelle”, di Francesco Piobbichi (artista e operatore sociale a Lampedusa)
Ore 22:00 – Concerto Francesco Di Bella quartet, Orchestra di Piazza Vittorio (in ottetto)

Domenica 10 settembre
Ore 9:30
- Colazione sociale
Ore 10:30 - Assemblea plenaria: “Fase politica, classi sociali, movimenti. Basta con la rassegnazione, organizziamoci!”
Ore 13:30 - Pranzo sociale e saluti