Piano City: torna a Napoli la kermesse che celebra il pianoforte

Un intero week end di concerti, eventi e appuntamenti in giro per il capoluogo campano
di Redazione Ecampania.it - 28 Marzo 2019
Piano City: torna a Napoli la kermesse che celebra il pianoforte

Piano City, la grande kermesse che celebra il pianoforte - nata da un’idea del pianista tedesco Andreas Kern - torna a Napoli con tante novità e nuovi luoghi che si aggiungono a quelli storici.

La sesta edizione, in programma da venerdì 5 a domenica 7 aprile 2019 - organizzata e promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli in collaborazione con l’associazione NapoliPiano - esplode con numeri ancora più importanti di quelle precedenti: 250 eventi gratuiti, 700 pianisti coinvolti, 60 house concert, 55 location sparse per la città, 160 ore di musica.

La manifestazione trova il suo prestigioso prologo in “Forum Scarlatti: Integrale delle Sonate di Domenico Scarlatti”, un evento-progetto mai portato a termine fino ad ora in Italia: 92 pianisti di 12 conservatori italiani saranno impegnati, da lunedì 1 aprile a sabato 6 aprile, dalle 16.00 alle 19.00, al Conservatorio San Pietro a Majella nell’esecuzione dell’inestimabile corpus delle oltre 550 sonate di Domenico Scarlatti, omaggiando un compositore partenopeo di nascita e formazione e una produzione entrata di diritto nel repertorio per pianoforte.

Venerdì 5 aprile, alle ore 21.00, in Piazza Plebiscito ci saranno 21 pianoforti in un concerto dedicato alle Ouverture delle più note opere, a cura di Patrizio Marrone. Quest'anno, come novità, ci sarà la partecipazione dell'Orchestra Regionale di Pianoforti dei Licei Musicali della Campania, composta da 21 studenti selezionati attraverso un bando regionale, che precederanno l’inaugurazione eseguendo musiche di Satie e Mozart, a testimonianza dell’attenzione che da sempre Piano City Napoli ha nei confronti dei giovanissimi musicisti. Il concerto sarà accompagnato dalla proiezione dell’opera “SOL” dell’artista Davide Cantoni, a cura di Blindarte.

Accanto al Maschio Angioino, Piano Center della kermesse pianistica, che, nella Sala Vesevi, ospiterà la mostra fotografica “La musica e la città”, a cura di Nando Calabrese, compaiono nuovi luoghi che rendono Piano City Napoli ancora più capillare e diffuso: la Chiesa dei Santi Severino e Sossio in collaborazione con il Touring Club Italiano, le Terme di Agnano, il Palazzo Fondi, la Casa LavazzaPalazzo Marigliano, il Cartastorie - Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli, l'Associazione ’A Mbasciata - Palazzo Venezia, il Ceinge- Biotecnolgie Avanzate, la Scuola di danza Crown Ballet, il Mappatella Beach, lo Scalone del Complesso di Sant’Antoniello a Port’Alba in piazza Bellini, il Complesso Monumentale Vincenziano, la Palestra dell’ex scuola Nosengo.

Sabato 6 aprile, nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino si esibiranno Francesco Libetta e Stefano Battaglia, mentre nella Chiesa dei Santi Severino e Sossio, alle ore 21.30, ci sarà l'atteso recital di Valentina Lisitsa, importante pianista classica internazionale per la prima volta a Napoli.

Domenica 7 aprile, i Main Concert di Bruno Canino nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino, alle ore 21.30 e Antonio Faraò nella Chiesa dei Santi Severino e Sossio, alle ore 21.30.

Tra gli altri appuntamenti da non perdere i concerti di Franco Piccino (Maschio Angioino, Antisala dei Baroni – sabato 6 aprile, ore 19.30), Stefania Tallini (Chiesa dei Santi Severino e Sossio – sabato 6 aprile, ore 19), Andrea Manzoni (Cimitero delle Fontanelle – sabato 6 aprile, ore 12.00), Francesco Caramiello (Cappella Sansevero – sabato 6 aprile, ore 21.00), Alberto Conde (Maschio Angioino, Antisala dei Baroni – sabato 7 aprile, ore 20), Gianluca Luisi (Maschio Angioino, Sala della Loggia – domenica 7 aprile, ore 18.30), Enrico Fagnoni (Maschio Angioino, Sala della Loggia – domenica 7 aprile, ore 19.30).

Uno dei capisaldi di Piano City Napoli sono gli House Concert, ovvero i concerti nelle abitazioni dei pianisti o di chiunque abbia in casa un pianoforte. L’House Concert nasce per creare un incontro personale tra pubblico e pianista, ricco di emozioni e momenti di intensa partecipazione e condivisione, favoriti dalla passione per il pianoforte e dall’assenza di un palcoscenico divisorio. Per partecipare, è necessario prenotarsi scegliendo tra gli oltre 60 pianisti dal sito fino al 02 aprile alle ore 16.00.

L’edizione 2019 di Piano City Napoli propone anche interessanti e accattivanti novità.

Sabato 6 aprile, alle 19.00, sullo scalone del Complesso di Sant’Antoniello a Port'Alba, sede della Biblioteca Brau dell’Università Federico II di Napoli a Piazza Bellini, si esibirà il pianista Luca Filastro in un divertente concerto di musica swing, in collaborazione con Spazio NEA.

Domenica 7 aprile, sveglia puntata sulle ore notturne, per assistere al Concerto all’alba del pianista Mario Nappi, che si esibirà alle 5.30 al Museo Nitsch.

Domenica 7 aprile, alle ore 12.00, a Mappatella Beach, il Concerto sulla spiaggia di Antimo Magnotta, “Inner Landscape (Paesaggio Interiore)”, ispirato al naufragio della Costa Concordia del 13 gennaio 2012, a cui il pianista è miracolosamente sopravvissuto.

napoli Data/e: da 05 Aprile 2019 a 07 Aprile 2019