La nipote di Totò a Gragnano per il murale di Jorit

Elena Anticoli de Curtis ospite d’onore nell’ambito dell’evento “Aperitivo e Pinzillacchere”
di Redazione Ecampania.it - 16 Dicembre 2017
La nipote di Totò a Gragnano per il murale di Jorit

Dalla serata “Wine Pasta Swing”, tenutasi lo scorso 27 luglio ed organizzata in collaborazione con il Consorzio “Gragnano Città della Pasta”, è nata l’idea di Gragnano Hub di fare un regalo alla propria città. E così il murale di Via Nuova San Leone-Vico Zuccariello, da quell’“impresa” quasi impossibile che sembrava essere è diventato realtà.

L’opera è stata commissionata a Jorit, uno dei più importanti artisti internazionali di Street Art, che dopo numerose e pressanti richieste da parte dei componenti del gruppo di Gragnano Hub, ha iniziato i lavori il 31 Ottobre scorso e in pochi giorni, a colpi di bomboletta, ha riprodotto Totò nella famosissima scena di “Miseria e Nobiltà”. Nella sua rivisitazione artistica, oltre agli spaghetti che il Principe della risata tiene tra le mani, compaiono le spighe e il logo del Consorzio Città della Pasta, sempre vicino e attento alla promozione di Gragnano, in ogni sua forma e identità.

Il murales si trova in Via Nuova San Leone, su un muro che invade Vico Zuccariello, una gradinata antica sulla quale Domenica 17 Dicembre, alle ore 11.00, Elena Alessandra Anticoli de Curtis, nipote di Totò, in segno di riconoscimento ufficiale del murales verrà a farci visita e parteciperà all’”Aperitivo e Pinzillacchere” organizzato dai giovani di Gragnano Hub. All’incontro parteciperà anche Giuseppe Di Martino, Presidente del Consorzio e primo supporter di questa iniziativa di grande rivalutazione territoriale finalizzata a trasformare un’inedita location in teatro di eventi culturali come mostre e concerti.

Per l’occasione, l’associazione “Centro di Cultura e Storia di Gragnano e Monti Lattari”, intitolata ad Alfonso Maria Di Nola nella persona di Giuseppe Di Massa esporrà delle tele raffiguranti la Gragnano del “Grand Tour” mentre le Pro Loco I e II esporranno oggetti che raccontano il passato e la storia di Gragnano.

napoli Data/e: 17 Dicembre 2017