Napoli. Le strutture estreme di Vincenzo Vavuso

Presso l’Atelier Controsegno di Pozzuoli la mostra dell’artista, appena tornato da Londra
di Marco De Rosa - 17 Giugno 2015
Napoli. Le strutture estreme di Vincenzo Vavuso

Sabato 20 giugno alle ore 18:30 si inaugura la mostra di Vincenzo Vavuso, “Strutture Estreme” a cura di Angelo Calabrese, all'Atelier Controsegno di Pozzuoli in provincia di Napoli (nei pressi della stazione Cumana Dazio). Per l'occasione l'artista, rientrato da Londra, per la prima volta a Pozzuoli, sarà presente in galleria, con gli interventi del critico d'arte Angelo Calabrese e del prof. Franco Bruno Vitolo.

A completamento dell'evento, dalle ore 19:00, la Junior Company Ballet del Liceo Coreutico Alfano I di Salerno interpreterà la coreografia Frammenti di Romina Bordi: durante la serata sarà possibile assistere alla proiezione di un video che mostra il percorso artistico di Vavuso.

Essa terminerà domenica 12 luglio, con un finissage in cui l'Associazione Art et Ballet di San Prisco in provincia di Caserta danzerà, in linea con il tema della mostra, la performance “L'Arte in... polvere” di Patrizia Di Matteo. Subito dopo seguirà la presentazione del libro d'arte di Vincenzo Vavuso, “Rabbia e silenzio”, realizzato nel 2014 e pubblicato in un numero limitato di 100 esemplari, numerati e firmati personalmente dall'Artista, con alcuni suoi interventi manuali, che li rendono l'uno diverso dall'altro. Due appuntamenti unici e imperdibili, per chi ama l'arte, sotto le sue mille sfaccettature.

Vincenzo Vavuso, salernitano, si è formato nel culto della pittura figurativa del grande Ottocento napoletano e si è raffinato attraverso la conoscenza dei maestri dell'informale contemporaneo, come Paladino, Emblema e Spinosa. Le opere di Vavuso sono moderne e di impatto immediato: parlano chiaro, nella tradizione della comunicazione creativa, e nello stesso tempo con le loro stilizzazioni, metafore e composizioni materiche in libertà, si collocano nel pieno dell'arte contemporanea. Sono belle e provocatorie... e sono anche "controsegno". Sono le opere che non c'erano, così come Vavuso è l'artista che non c'era...

La mostra resterà aperta tutti i giorni dal 20 giugno al 12 luglio, dal martedì alla domenica: 17:00 – 21:00. Lunedì e festivi chiuso. Ingresso libero

napoli Data/e: da 20 Giugno 2015 a 12 Luglio 2015 Telefono: +39 333 2191113 Atelier Controsegno – pagina facebook, Vincenzo Vavuso: Strutture estreme - evento facebook