A Napoli la mostra fotografica “One • One Planet One Future”

Gli scatti di Anne de Carbuccia dal 23 giugno al 30 settembre 2018 a Castel dell’Ovo
di Redazione Ecampania.it - 20 Giugno 2018
A Napoli la mostra fotografica “One • One Planet One Future”

L’artista Anne de Carbuccia ha viaggiato nei luoghi più belli, remoti e a rischio del pianeta per documentare con la sua arte quello che abbiamo, quello che abbiamo già perso e quello che possiamo perdere.

I suoi scatti sono stati raccolti nella mostra fotografica "One • One Planet One Future", che sarà ospitata nella Sala delle Carceri del Castel dell’Ovo di Napoli da sabato 23 giugno a domenica 30 settembre 2018.

Le fotografie di Anne de Carbuccia affrontano le minacce che l’uomo crea per il pianeta, utilizzando il tema artistico della Vanitas: con una clessidra, un teschio e con altri oggetti reperiti sul posto, Anne crea installazioni in paesaggi terrestri o marini pieni di significati ambientali.

L'artista definisce queste installazioni TIMESHRINES (SACRARI DEL TEMPO) alludendo al fatto che esse, pur nella loro natura effimera, divengono parte di una raccolta fotografica permanente.

L’apparire del Sacrario del Tempo nell’immagine ci invita a riflettere sulla bellezza e sulla fragilità del nostro pianeta e vuole ispirarci ai cambiamenti necessari alla sua salvezza. Anne rivisita la natura morta classica per raffigurare la “natura viva”.

Le immagini trattano i temi chiave del progetto: ACQUA, PLASTICA, ANIMALI E CULTURE A RISCHIO e saranno mostrate fra installazioni video, sonore e di luce che si ispirano ai temi del progetto e al Castello stesso.

Non potendo appendere nulla per ragioni conservative alle pareti del Castello, l’Architetto Cesare Mari ha utilizzato grandi pannelli autoportanti. Quelli centrali sono ruotati rispetto all’asse longitudinale della Sala per frazionare in modo dinamico lo spazio e per creare, mantenendo il grande volume architettonico della Sala, aree tematiche che consentono al visitatore differenti angoli di visione.

Il Light Designer Giuseppe Mestrangelo utilizzerà la tecnica dell’Illuminazione Sagomata per inquadrare perfettamente le immagini. Il soffitto a volta sarà illuminato da una serie di cromie luminose ispirate ai colori del mare che circonda il Castello.

All’interno dei camminamenti che partono dalla grande sala saranno proiettati, su schermi di garza per un effetto effimero e fluttuante, alcuni filmati dell’artista in azione nei luoghi fotografati.

La Sound Designer Nadine Schutz creerà nello spazio principale effetti acustici naturali di vento/onde che si alterneranno con brani sonori provenienti dai camminamenti della Sala.

La mostra sarà aperta nei giorni feriali dalle ore 9.00 alle ore 19.30 (ultimo accesso ore 18.45) e nei giorni festivi e la domenica dalle ore 9.00 alle ore 14.00 (ultimo accesso ore 13.15).

napoli Data/e: da 23 Giugno 2018 a 30 Settembre 2018 La pagina Facebook della manifestazione