A Marigliano la prima edizione di Risonanze Filosofiche

Debutto per il festival della filosofia dedicato alla riflessione sul rapporto tra l'uomo e la città
di Redazione Ecampania.it - 28 Giugno 2018
A Marigliano la prima edizione di Risonanze Filosofiche

Sabato 30 giugno e domenica 1 luglio 2018 a Marigliano, in provincia di Napoli, nella suggestiva cornice del Castello Ducale avrà luogo la prima edizione di “Risonanze Filosofiche”, il festival di filosofia ideato dal prof. Francesco Prudente patrocinato dall’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e organizzato dall’Associazione Culturale Oltremarigliano con il contributo e la partecipazione del Comune.

Due giorni dedicati alla riflessione e al pensiero che accompagna il complesso rapporto tra l'uomo e la città, filo rosso che caratterizza la manifestazione iniziata già a marzo con un corso di filosofia aperto a tutta la comunità.

Particolarmente ricco il programma del festival, che aprirà i battenti ospitando un peso massimo della filosofia: il prof. Umberto Galimberti, impegnato alle ore 11.00 di sabato 30 giugno in una lectio magistralis sul tema dell’intreccio tra i giovani e la città. L’incontro si svolgerà all’interno del salone, al primo piano del Castello, e sarà moderato da Francesco Romanetti, giornalista de Il Mattino.

Alle 16.00, dopo la pausa pranzo, le attività riprenderanno con due momenti, dedicati a grandi e piccini, che si svolgeranno contemporaneamente in due luoghi diversi: “Mentre racconto… dipingiamo”, momento performativo a cura del filosofo e pittore mariglianese Francesco de Siena, e “Il Filo So Fare”, laboratorio di filosofia e teatro per i bambini della scuola primaria, a cura di Chiara Vitiello.

A seguire, alle 18.30, due momenti di grande suggestione: la passeggiata peripatetica nel parco del Castello, tutta da vivere alla luce dorata del tramonto, in compagnia del prof. Giuseppe Ferraro, e il laboratorio di pratica filosofica per studenti di scuola superiore, a cura della prof.ssa Elisabetta Zamarchi e intitolato “Io, tu, loro: incontrare l’altro e la diversità”.

Infine, a conclusione della prima giornata, alle ore 21.00, un’esperienza imperdibile da fare e da condividere: “Il cielo stellato sopra di noi”, ossia le osservazioni astronomiche dal cuore del parco del Castello, completamente al buio. Grazie alla sapienza e alla guida esperta di Giovanni Covone, astrofisico, Francesco Romano, astrofilo, e Massimo Dall’Ora, astronomo presso l’INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica), sarà possibile scrutare la volta celeste sulle orme di Galileo Galilei. Inoltre saranno con noi la dott.ssa Feliciana Lo Sapio, brillante studentessa di Astrofisica, e il giovane maturando Sebastiano Covone, per un totale di ben 5 telescopi da cui “riveder le stelle”.

Per tutta la giornata sarà presente uno stand de La Feltrinelli dove si potranno acquistare i libri dei protagonisti del festival.

Domenica 1 luglio si ripartirà alle ore 10.00, nel salone al primo piano del Castello, con la proiezione di una video intervista realizzata ad Aldo Masullo, filosofo nolano di altissima levatura che ha voluto generosamente premiare il festival con alcune riflessioni sul senso della comunità.

Alle 11.00 si aprirà la tavola rotonda che verterà sul rapporto, molto attuale, tra filosofia e serie TV, in compagnia di Tommaso Ariemma, autore del libro “La filosofia spiegata con le serie Tv”, di Adolfo Fattori e Valerio Pellegrini, entrambi sociologi, e di Francesco Murrone, talentuoso illustratore pugliese che sarà presente anche con una mostra dei suoi lavori, dedicati proprio al rapporto tra filosofia e serie TV.

Alle 16.00, dopo la consueta pausa pranzo, si riprenderà nel salone al primo piano del Castello con un momento molto particolare: infatti, gli studenti del Liceo Classico “G. Carducci” di Nola daranno vita a un debate, ossia a un dibattito dedicato al tema “La democrazia e le pari opportunità”.

A seguire, nello stesso luogo, la premiazione degli elaborati del corso di filosofia, animato dagli studenti che vi hanno preso parte dal mese di marzo al mese di maggio: a condurre la cerimonia sarà Serena Li Calzi, giornalista e speaker di Radio Antenna Uno, anche media partner della manifestazione.

Alle 18.30 le attività si spostano all’aperto per una nuova passeggiata peripatetica, in compagnia stavolta della prof.ssa Elisabetta Zamarchi, docente di filosofia e consulente filosofico che ci condurrà alla scoperta dell’alterità.

Alle 21.00 un suggestivo momento musicale con l’esibizione del trio formato da Giuseppe D’Alessandro, Massimo Imperatore e Vincenzo Lamagna. La loro musica ci accompagnerà verso il gran finale: il secondo e ultimo appuntamento con le osservazioni astronomiche, alla scoperta di Giove e degli altri pianeti.

Per tutta la giornata sarà presente uno stand di Mondadori dove sarà possibile acquistare i libri dei protagonisti del festival.

napoli Data/e: da 30 Giugno 2018 a 01 Luglio 2018 La pagina evento su Facebook