Con Locus Iste alla scoperta di San Martino

Nel giorno dedicato a San Gennaro, un tour alla scoperta del museo interno alla Certosa che domina Napoli
di Redazione Ecampania.it - 09 Settembre 2019
Con Locus Iste alla scoperta di San Martino

In occasione della festività di San Gennaro, Santo Patrono di Napoli, l’Associazione Culturale Locus Iste propone, giovedì 19 settembre 2019, a partire dalle ore 10.00 una visita alla Certosa di San Martino e alla mostra "Vesuvio quotidiano_Vesuvio universale", curata da Anna Imponente e Rita Pastorelli e ospitata, fino al 29 settembre 2019, nella sezione Immagini e Memorie del museo.

Il percorso espositivo racconta la storia di una Natura terribile e soverchia che non è in grado però di annichilire l’azione fisica e metafisica di un popolo che si sviluppa e vuole vivere per esorcizzarne il pericolo. Il Vesuvio, simbolo tragico, ma anche ansia creativa e incombente. Distruzione e rigenerazione.

Il Vesuvio si configura come vero e proprio dispositivo atto a indagare non solo la parabola evolutiva del concetto di sublime e le sue molte estrinsecazioni sul terreno estetico, ma anche il diverso modo di comprendere il simbolo e dunque la città e i suoi abitanti.

Nella notte tra il 15 e il 16 dicembre del 1631, la mansueta Montagna si trasforma in un demone distruttore. Cronista d’eccezione, il pittore Domenico Gargiulo, noto come Micco Spadaro, registra l’intervento prodigioso di San Gennaro che, assieme agli altri copatroni, è chiamato a raccolta a capitanare le file di un esercito invisibile composto di supereroi e supereroine.

Il Vesuvio si è risvegliato. E’ tempo di agire. In questa mostra le opere di arte contemporanea sono chiamate a partecipare alla battaglia passata, presente e futura in un dialogo dell’arte con se stessa, con le sue età e le sue sfide, colloquio quotidiano e universale.

Allestita a ridosso del belvedere della Certosa, con la sua vista mozzafiato sulla città tutta, questa mostra, composta da più di 100 capolavori dal Cinquecento ad oggi, non lascerà al visitatore la possibilità di restare impassibile.

Il tour si concluderà con una visita alla speciale sezione presepiale, i "Pastori Deformi", una serie di statuine del Seicento, del Settecento e dell’Ottocento, affetti da patologie o mostruosità, che facevano parte della Collezione Carrara.

Il costo della quota associativa è di 8 euro. In occasione della festa del patrono l’ingresso alla Certosa sarà gratuito.

Per poter partecipare alla visita è obbligatoria la prenotazione, che deve avvenire entro e non oltre le ore 19.00 del giorno che precede la visita.

napoli Data/e: 19 Settembre 2019 Costo: 8 euro Telefono: 3472374210 La pagina Facebook di Locus Iste