CircCuba festeggia all'Edenlandia i suoi primi 50 anni

Lo spettacolo che mescola danza, folklore e arti circensi al suono delle melodie caraibiche
di Redazione Ecampania.it - 12 Febbraio 2019

Dal 14 febbraio al 24 marzo 2019, arriva per la prima volta all'Edenlandia di Napoli il fantastico "CirCuba", lo spettacolo che mescola danza, folklore e arti circensi sulle melodie della rumba, del merengue, del cha cha cha e della salsa.

Un grande show solare, allegro divertente e ritmato, adatto a tutta la famiglia come un invito alla gioia, un rimedio allo stress quotidiano.

Nel 1968 Fidel nazionalizzò il mondo del circo, inaugurando cosi il primo spettacolo itinerante con artisti formatisi nelle varie palestre, successivamente divenute scuole. Un modo questo, sostiene il Ministero della Cultura di Cuba, che tende a far conoscere l’immenso valore culturale e la disciplina circense musicale e di danza del paese caraibico. Ed è proprio in Italia che il Ministro della Cultura cubano ha deciso di festeggiare mezzo secolo di storia dalla nascita di questo spettacolo senza precendeti.

Cuba occupa un ruolo di spicco nel campo della musica: è qui, infatti, che nascono alcuni dei generi più belli della musica come il "son" (padre di tutti i ritmi di Cuba), il mambo e soprattutto la salsa, vero e proprio ritmo nazionale, che viene ballato praticamente a ogni ora del giorno.

I cubani sono infatti dei veri e propri maestri nel ballo e vederli ballare (o ballare insieme a loro) è un vero e proprio spettacolo, soprattutto in occasione del Carnevale, che si svolge verso fine estate e che viene vissuto con grande enfasi dal popolo cubano.

Per questa suggestiva creazione, sono stati selezionati una cinquantina di artisti dalla più famosa scuola di circo a L’Avana. Tutti condivideranno il palcoscenico sotto lo chapiteaux e inviteranno il pubblico a celebrare, con gioia e buon umore, l’ingresso in questa isola ricca di allegria, bella gente e bellezza naturale conosciuta al mondo per il suo splendido mare, per i suoi palazzi colorati ma anche per la sua musica.

Il protagonista dello show è un personaggio comico che decide di partire per l'isola di Cuba e, una volta entrato in aereo ed essersi allacciato le cinture di sicurezza, atterrerà in un mondo magico fatto di colori, ritmo e allegria.

Il circo cubano trae le sue origini nell’ex circo sovietico. Nel perioso di "riavvicinamento" tra Cuba e l'Unione Sovietica, il Circo di Mosca, riconosciuto in tutto il mondo, ha fatto il suo debutto nel repertorio acrobatico cubano. Oggi, il circo si è emancipato artisticamente per forgiare un'identità strutturale basata più sulle sue caratteristiche attuali con la sua musica e i suoi balli tradizionali.

La sua forma contemporanea, infatti, è più focalizzata sulla cultura afro-cubana. Questa diversità che si trova nella società cubana ha portato questo circo ad avere un gusto particolare, al punto che ora alcuni numeri sono senza da considerarsi precedenti nel repertorio acrobatico internazionale.

Sarà possibile vedere gli atleti saltare e atterrare dopo aver eseguito delle evoluzioni mortali su una piccola sbarra di legno; straordinarie contorsioniste; verticalisti che formeranno delle vere e proprie sculture umane; atleti al salto della corda.

Ad accompagnare le esibizioni, una vera e propria colonna sonora di ritmi tipici suonata dal vivo da un’orchestra locale e cantata dalla doppia voce di due cantanti, coadiuvati da uno straordinario corpo di ballo della scuola di stato Compagnia de l’Havana.

ORARIO SPETTACOLI
FERIALI ore 17.30 e 21.00
DOMENICHE e FESTIVI ore 16.00 - 18.30 e 21.00
(lunedì martedì e mercoledì non festivi riposo)