Agli Scavi di Ercolano la mostra Expanded Interiors

Fino al 15 gennaio 2019, l’installazione dell’artista Catrin Huber che rientra nel percorso Maiuri Pop Up
di Redazione Ecampania.it - 17 Maggio 2018
Agli Scavi di Ercolano la mostra Expanded Interiors

Sarà aperta al pubblico dal 17 maggio 2018 al 15 gennaio 2019, al Parco Archeologico di Ercolano, la mostra Expanded Interiors a cura dell’artista Catrin Huber.

La progettazione ha l’obiettivo di dare forma a un evento conclusivo, costituito da diverse azioni, del percorso Maiuri Pop Up quale occasione di riflessione e di comunicazione del nuovo dialogo intrapreso dal Parco Archeologico di Ercolano con il mondo contemporaneo, anche attraverso l’arte.

A tale scopo, l’evento raccoglie tutti gli aspetti che hanno condotto alle scelte artistiche espresse tramite le installazioni realizzate sul sito con le azioni di Maiuri Pop Up: arte visiva, esperienza musicale e aboratori artistici.

Per rendere possibile la realizzazione di questa esperienza unica sarà coinvolta una completa rappresentanza del pubblico di riferimento, costituito da tutti i gruppi che hanno partecipato alle attività di workshop con Catrin Huber, dai principali partner del Parco e dagli addetti stampa.

L’artista Catrin Huber, della New Castle University, ha lavorato a un progetto sulla relazione tra la pittura e gli spazi nel mondo romano. Il suo progetto, Expanded Interiors, si è focalizzato su due luoghi: la Casa del Bel Cortile di Ercolano e la Casa del Criptoportico di Pompei.

Nella Casa del Bel Cortile di Ercolano Amedeo Maiuri inaugurò, nel 1956, un piccolo museo in cui espose una collezione di oggetti trovati ad Ercolano negli scavi da lui diretti. Maiuri intendeva mostrare ai visitatori la vita quotidiana degli abitanti della città antica, creando una vera e propria “città museo”.

Catrin Huber ha usato lo stesso approccio sperimentale di Maiuri, portando l’arte contemporanea a dialogare con la Casa del Bel Cortile, con la sua storia, con i suoi manufatti.

Privilegiando le figure e i volti delle donne, la mostra porta al pubblico le riproduzioni di raffinati manufatti conservati nei depositi del Parco Archeologico di Ercolano, raccogliendo le figure e i volti in nuove costellazioni, sovrapponendo repliche stampate in 3D con riproduzioni degli originali in 2D.

napoli Data/e: da 17 Maggio 2018 a 15 Gennaio 2019 La pagina Facebook del Parco Archeologico di Ercolano