Sky Arte. Master of Photography 2018: "Viva Napoli Viva"

Il capoluogo partenopeo è la location della prima puntata del contest fotografico
di Marina Indulgenza - 30 Maggio 2018
Master of Photography 2018: 'Viva Napoli Viva'

La Galleria Umberto I, il Castel dell’Ovo, Piazza del Plebiscito, via Chiaia, via Toledo, i Quartieri Spagnoli: "Master of Photography", il talent europeo dedicato alla fotografia – giunto quest’anno alla terza edizione – sceglie Napoli come meta della prima puntata andata in onda su Sky Arte HD lo scorso martedì 29 maggio.

I giudici, tre fotografi di fama mondiale – Oliviero Toscani, “guru” della fotografia in Italia, Mark Sealy, curatore e presidente dell’associazione Autograph ABP, ed Elisabeth Biondi, visual editor del New Yorker e oggi curatrice indipendente – hanno “commissionato” ai dieci fotografi in gara uno scatto che rappresentasse l’essenza e la complessità della città di Napoli, aiutati ciascuno dalla presenza di un ballerino, o di una ballerina, del corpo di ballo del Teatro San Carlo.

Come fonte di “ispirazione”, a tutti i concorrenti è stata mostrata una foto di moda che Franco Pagetti, fotoreporter di fama internazionale, ha scattato nel centro storico di Napoli in occasione dello shooting per la campagna Autunno Inverno 2016/17 di Dolce&Gabbana.

Un’impresa difficile ma al tempo stesso stimolante, che ha messo a dura prova il talento dei fotografi a cui va il merito di aver raccontato, nelle loro immagini, una storia sullo sfondo di una città complessa e affascinante.

I migliori scatti sono stati quelli di Flint Stelter, un fotografo concettuale tedesco affetto dalla sindrome di Asperger, e di Federica Belli, della provincia di Savona, la più giovane concorrente di questa edizione.

Il programma andrà in onda per otto martedì consecutivi e sarà trasmesso in contemporanea in cinque paesi: Italia, Regno Unito, Irlanda, Germania e Austria.