Bandiere Blu 2015: spunta anche Capaccio

Un vessillo in più in Campania: il Cilento si conferma #terradamare
di Marco De Rosa - 12 Maggio 2015
Bandiere Blu 2015: benvenuta Capaccio

Bandiere Blu 2015, una new entry in Campania. Si tratta di Capaccio, inserita nell’elenco dei  riconoscimenti attribuiti dalla Fee (Foundation for Environmental Education).

Sono 147, complessivamente in Italia, i comuni rivieraschi, per 280 spiagge (pari a circa il 7% del totale di quelle premiate a livello internazionale), e 66 gli approdi turistici in Italia che hanno ottenuto le Bandiere Blu 2015.

Trend in crescita rispetto all'anno scorso: ci sono, difatti, 7 comuni in più (11 nuovi ingressi e 4 uscite). Fra queste anche una campana. Oltre agli ingressi nel circuito dell’Oro Blu di Terracina (Lazio); Borghetto Santo Spirito, Taggia e Santa Margherita Ligure (Liguria); Cannobio (Piemonte); Castellaneta (Puglia), Castelsardo, Sorso (Sardegna), Tusa (Sicilia), Rosolina (Veneto), c’è anche Capaccio (Campania). A perdere il vessillo saranno invece Silvi (Abruzzo), Rocca San Giovanni (Abruzzo), Ragusa, Marsala (Sicilia).

Le Bandiere Blu sono per i comuni un punto di forza: secondo una ricerca interuniversitaria realizzata dagli atenei di Urbino e di Perugia infatti ''per il 94% dei comuni ci sono vantaggi per il rafforzamento dell'immagine'' e ''l'88% ha riscontrato un aumento di soddisfazione da parte dei turisti''.

Aumenta il numero delle bandiere blu in Campania (quest'anno da 13 sono passate 14) e la regione si classifica al primo posto nel Sud e al quarto in Italia. Inoltre migliorano, secondo quanto fa sapere la Fondazione per l'Educazione Ambientale, la qualità delle acque e i servizi offerti lungo le coste. La new-entry è rappresentata, sottolinea una nota della Regione, da Capaccio-Paestum ''con la quale la Campania rafforza ulteriormente il primato nel Mezzogiorno con il quarto posto nella classifica delle regioni italiane''. Il riconoscimento è stato attribuito, complessivamente, ad Agropoli, Capaccio-Paestum, Castellabate, Montecorice-Agnone e Capitello, Pollica-Acciaroli-Pioppi, Casalvelino, Ascea, Pisciotta, Centola-Palinuro, Vibonati-Villammare, Sapri, Massalubrense, Anacapri-Punta Faro e Gradola, Positano. 

napoli, salerno