napoli
food
Gli alunni degli Alberghieri della Città Metropolitana di Napoli protagonisti in Canada

Studenti e professori dell’Istituto Alberghiero Pantaleo di Torre del Greco, dell’Isis De Medici di Ottaviano, dell’Istituto di Striano, dell’Ipsar Tognazzi di Pollena Trocchia e del Tilgher di Ercolano, parteciperanno alle iniziative dell’Istituto Italiano di Cultura di Montréal.

avellino
food

L'evento - organizzato dalla Pro Loco e patrocinata dal Comune, con il supporto di tante associazioni del territorio locale e provinciale - è in programma sabato 23 e domenica 24 novembre 2019 presso la frazione Rivottoli.

salerno
food

Una vittoria ottenuta su poco più di 350 concorrenti provenienti da tutte le regioni d’Italia ma anche da Austria, Francia, Inghilterra, Germania, Polonia, Ucraina, Croazia, Slovenia, Spagna e tanti altri Paesi d’Europa.

napoli
food

Il pastry chef di Gragnano, responsabile della pasticceria del Gran Caffè Napoli di Castellammare di Stabia, conquista la giuria con il Gran Caramelia, un prodotto studiato e ricercato, dal sapore sapido grazie pasta di noce abbinata al cioccolato Valrhona.

napoli
food
San Martino a Scisciano, tra pezzetta e vino cuotto

Nel corso del tradizionale evento, in programma da venerdì 22 a domenica 24 novembre 2019, si potranno gustare, oltre alle famose pizzette di vino cotto, altre gustose pietanze accompagnate da un buon bicchiere di vino novello.

napoli
food

Il Maestro Pizzaiolo dell’Associazione Verace Pizza Napoletana (AVPN) è stato invitato dai gestori del “The Nai Harn”, il resort più esclusivo di Phuket, per insegnare l’arte bianca napoletana al proprio staff.

napoli
food

Il ristorante, situato nell’antica residenza vesuviana “Villa Guerra”, entra, ufficialmente, nella Guida Rossa più importante al mondo grazie allo chef Domenico Iavarone e alla famiglia Confuorto.

napoli
food

Ad un anno dall’apertura del nuovo ristorante, al sesto piano del Grand Hotel Parker’s, arriva il prestigioso riconoscimento per il progetto dei fratelli Avallone che investono nella città e nell’albergo di famiglia, icona di accoglienza dal 1870.