Campania Blues festiva sul litorale domizio

Dal Mississipi al garigliano, tre giorni di musica
di Giuseppe Scarica - 28 Luglio 2014
campania, blues,m festival, litorale, domizio

Il Baia Domizia Blues, giunto alla sua IX edizione, ha deciso di cambiare. Un cambiamento che è rinnovamento ed espansione, con l'ambizione di abbracciare tutto il territorio campano e di coinvolgere tutti gli appassionati di musica blues e soul campani e non solo. Il Baia Domizia Blues diventa Campania Blues Festival. In un momento in cui fare cultura e fare musica rappresentano una sfida e una scommessa, spesso un motivo di lotta con alcune istituzioni poco attente e poco interessate, il Campania Blues Festival, già annoverato tra i più importanti festival blues nazionali, resiste, grazie alla passione e alla tenacia degli organizzatori, nel desiderio di rafforzare la sua posizione e diventare sempre di più punto di riferimento nazionale e internazionale per gli appassionati del genere. Continua, quindi, il lungo viaggio “dal delta del Mississippi al delta del Garigliano”. La manifestazione è ancora una volta organizzata e promossa dall'associazione culturale "Genius Loci – ars, musica, natura". La rassegna quest'anno sarà articolata in quattro serate, dal 1 al 4 agosto e, per confermare la sua volontà di ampliamento e per rafforzare la sua vocazione di coinvolgimento delle realtà campane, sarà itinerante. Toccherà, infatti, ben tre città: Mondragone - la cui amministrazione ha supportato l'iniziativa assolutamente inedita per quella piazza – il 1 e il 2 agosto, Baia Domizia il 3 e Sessa Aurunca il 4.

Il Campania Blues Festival, il più longevo in Campania, è membro ufficiale attivo della rete Europea che promuove la musica e la cultura Blues in Europa - l'Ebu ovvero European Blues Union - ed è membro fondatore della rete che unisce i festival blues del sud Italia , la "Bluesud".
Una vetrina per tanti giovani esordienti musicisti italiani e stranieri, portavoce di un’offerta musicale di qualità che possa fungere da traino ad un rilancio turistico del litorale domizio, un appuntamento classico nel panorama musicale campano e nazionale: questo e molto altro è il Campania Blues Festival.
Nel corso degli anni il palco del Baia Domizia Blues, ora Campania Blues Festival, ha ospitato artisti di fama internazionale quali Charlie Musselwhite III, il più grande armonicista blues vivente, Ana Popovic, Shemekia Copeland, di recente in concerto alla Casa Bianca insieme a BB King, Roberto Ciotti, Diunna Greenleaf & Bob Margolin e tantissimi altri. 

Anche quest'anno il Campania Blues Festival ospiterà artisti di fama internazionale che regaleranno al pubblico concerti unici e di grande valore artistico. 
1 Agosto, Mondragone in Blues - Piazza Conte (Lungomare)
ore 21.30, Just Bagons opening 
Con Max D'Alessandro - chitarra e voce, Angelo Senatore -batteria - e Fabrizio Favale - basso elettrico
ore 22.30, Fabrizio Poggi & Chicken Mambo 
Poggi, primo musicista europeo candidato agli Oscar del Blues, cantante e armonicista, viaggiatore, scrittore e giornalista, premio Oscar Hohner Harmonicas, ben diciassette album incisi, di cui cinque registrati negli Stati Uniti, ha suonato con tanti grandi del blues, del rock e della canzone d'autore, regalerà al pubblico un live da non perdere
free entry
2 Agosto
ore 21.30, Cultural boo team 
Patrizio Catalano (batteria) - Simona Coppola Boo (voce) - Salvatore Costigliola (armonica)- Angelo Pesce (chitarra) - Mario Sagliocchi (chitarra) - Danilo Virgilio (basso). Il motto della band è "positive vibrations" slogan che ne riassume lo stile allegro e positivo. Show eclettico e multiforme almeno quanto il dna della voce solista del gruppo "Simona Boo Coppola", di origini brasiliane, capoverdiane, portoghesi, etiopiche, islandesi e napoletane.
ore 22.30, Matthew Lee 
straordinario performer, pianista e cantante innamorato del Rock'n'Roll e del Blues Piano che ha fatto propri gli insegnamenti dei grandi maestri del genere. Nonostante la giovane età, Matthew ha già sulle spalle circa mille concerti in tutta Europa e la stampa internazionale gli ha dedicato importanti recensioni definendolo "The genius of rock'n'roll". Matthew sarà accompagnato dalla sua power
band
free entry
3 agosto, Baia Domizia, Arena dei Pini
ore 21.45, Max Debernardi & Veronica Sbergia 
innamorati di country blues e ragtime, di jug band music e di tutta la musica popolar-rurale degli anni '20 e '30,Veronica e Max girano l'Europa in lungo e in largo con ukulele e dobro mantenendo viva questa tradizione musicale, vincendo nel 2013 anche l'European Blues Challenge
ore 22.45, Juwana Jenkins & Mario Federico band 
Oltre l'indiscusso fascino che esercita visivamente, Juwana è riconoscibile per il suo marchio di fabbrica "feel good": il suo show energetico e travolgente, delizia e coinvolge il pubblico che non può fare a meno di muoversi e ballare. Juwana ha cantato, ballato e recitato sui palchi di Stati Uniti, Europa e Asia, lavorando sempre con grandissimi professionisti della scena blues mondiale. 
Nel 2012 ha inciso il suo ultimo lavoro discografico dal titolo "The Blues keeps you alive" in collaborazione con l'armonicista Charlie Slavik. In occasione del tour italiano Juwana collabora con il chitarrista Mario Federico (The Blues Queen) e la sua blues band 
Ingresso €.10,00
4 agosto, Sessa Aurunca, Giardino Liceo "A. Nifo"
ore 21.30, Wena unplugged 
ore 22.00, Francesco Piu (senza accento) one man band 
Wena, promettente artista soul casertana che sta portando in giro il suo disco d'esordio "A part of me", seguito dallo show di *Francesco Piu one man band*, cantante e chitarrista sardo, una miscela esplosiva di blues, funky e soul in chiave acustica. Accompagnando la propria voce con strumenti quali chitarra acustica, dobro, weissenborn, banjo, lap steel e armonica, questo giovane bluesman negli ultimi anni si è ritagliato uno spazio di rilievo nel panorama del blues italiano ed internazionale
free entry
Il Campania Blues festival è anche promozione dei prodotti tipici del territorio, e della sua terra fertile. Durante le serate del 2 e del 3 in collaborazione con l'Associazione Slow Food - condotta Massico e Roccamonfina* - e con la "confraternita del Falerno" ci saranno degustazioni di prodotti tipici locali e di vino Falerno del Massico -doc.
La manifestazione è ancora una volta organizzata e promossa dall'associazione culturale "Genius Loci", che ringrazia: il Comune di Mondragone, il sindaco Giovanni Schiappa, e gli assessori Anna Barbato e Salvatore Pacifico; il Comune di Sessa Aurunca con l'assessore Italo Calenzo ed il Centro Commerciale Campania con Valerio Borgianelli Spina

caserta Data/e: da 01 Agosto 2014 a 04 Agosto 2014