Campania by night, al via le magiche notti dell’arte

Percorsi guidati spettacolarizzati nei siti culturali, nelle aree archeologiche e nei musei
di Redazione Ecampania.it - 17 Luglio 2019
Campania by night, al via le magiche notti dell’arte

Il Parco Archeologico di Ercolano e il Real Sito di Carditello aprono ufficialmente venerdì 19 luglio il Campania by night 2019, il programma di percorsi guidati e spettacolarizzati in siti culturali, aree archeologiche e musei realizzato dalla SCABEC Regione Campania in collaborazione con il MIBAC e con associazioni, fondazioni e Comuni della Campania.

“Torna, anche quest'anno come ormai è consuetudine nella programmazione turistica, la rassegna Campania by night di Scabec, un cartellone di eventi e appuntamenti che coinvolge tutto il territorio regionale e che offre la possibilità ai turisti e ai residenti di fruire di monumenti e siti culturali in maniera diversa dalla visita tradizionale” – dichiara la vice presidente di Scabec Teresa Armato.

“La Scabec allarga le sue iniziative anche in siti cosiddetti minori, spesso poco e per nulla conosciuti dal grande pubblico ma che rappresentano piccoli gioielli di storia e architettura. Quest'anno si aggiungo infatti le località di Avella e di Marano. Un evento particolare quello pensato per la Reggia di Carditello, simbolo di una rinascita culturale alla quale vogliamo collaborare, come società regionale nata proprio oltre 10 anni fa per la valorizzazione del patrimonio culturale campano. Continueremo ad agosto e settembre, con la chiusura della programmazione a Pompei e sul Gran Cono del Vesuvio, dove per la prima volta, sei anni fa, abbiamo iniziato questa avventura” – continua Teresa Armato.

PARCO ARCHEOLOGICO DI ERCOLANO
Gli Scavi di Ercolano, diretti da Francesco Sirano, propongono aperture serali ogni venerdì, dal 19 luglio al 21 settembre 2019, in occasione delle giornate europee del patrimonio.

“I VENERDÌ di Ercolano” offrono percorsi accompagnati al sito, arricchiti di proiezioni di luci e riproposizioni in videomapping degli affreschi e le statue attualmente conservate al Museo Archeologico Nazionale di Napoli provenienti dagli scavi borbonici. Suggestivi "Tableaux Vivants", a cura di Teatri 35, arricchiranno questo percorso tra gli incanti della città antica.

L'entrata prevede 19 gruppi da massimo 40 persone ciascuno, con partenze ogni 10 minuti, dalle 20.00 alle 24.00, per un percorso della durata di un’ora. L'ultimo ingresso è alle ore 23.00.

I biglietti in prevendita sono acquistabili on line - fino alle ore 15.30 del venerdì - sul sito www.ticketone.it (con commissione di prevendita di 1,50 euro) o direttamente presso la biglietteria del Parco Archeologico, fino ad esaurimento posti, dalle ore 20.00 alle ore 23.00 della serata di venerdì.

Il prezzo del biglietto è di € 5.00; per i minorenni ingresso gratuito; per i giovani tra i 18 e i 25 anni (non compiuti) ingresso agevolato a € 2.00.

CERTOSA DI PADULA
Ciclo di aperture straordinarie serali porterà i visitatori a partecipare a visite guidate, concerti e spettacoli teatrali alla Certosa di Padula. Per l'occasione sarà possibile visitare anche alcuni ambienti della certosa solitamente chiusi al pubblico.

La Certosa si trasformerà quindi in un contenitore magico, in grado di emozionare ed allietare le serate estive. Filo conduttore degli appuntamenti, che si terrano ogni fine settimana, sarà l’arte contemporanea ospitata, a partire dal 2002, in alcuni ambienti della Certosa. 

Il programma prevede alle ore 21.00 l'apertura del sito e alle ore 21.30 la visita guidata di 1 ora al monumento certosino e celle dei monaci, dove le opere d’arte contemporanea sono collocate. Un suggestivo percorso alla scoperta della collezione di arte contemporanea. Conceptual art, video art e land art invadono gli spazi della storia restituendo al visitatore un’immagine inconsueta del monastero certosino.
Il costo del biglietto è di 2 euro, ridotto a 1 euro per i ragazzi di età compresa tra i 18 e 25 anni, gratuito per i minori di 18 anni. E' possibile acquistare il biglietto presso la biglietteria della certosa. Il biglietto include sia l’ingresso libero alla certosa sia alla visita guidata. Gli spettacoli sono gratuiti fino a esaurimento posti.

Le visite si terranno sabato 17, domenica 18, sabato 24, domenica 25 e sabato 31 agosto 2019. 

REAL SITO DI CARDITELLO
La canzone classica napoletana sarà la protagonista dello spettacolare concerto dei “Cantori di Posillipo” nel parco del Real Sito di Carditello, un luogo di straordinario fascino, nel cuore della provincia di Caserta. Residenza borbonica, realizzata da Francesco Collicini allievo del Vanvitelli, la Reggia di Carditello è oggi sede dell’omonima fondazione, nata per lo sviluppo del sito e per azioni di valorizzazione. Tra i progetti anche l’originario allevamento del cavallo di Persano.

Venerdì 19 luglio, alle ore 19.30, ci sarà una visita guidata alla Reggia e, a seguire, il concerto “La canzone napoletana: storia, passione e musica di una città” dei Cantori di Posillipo, un coro composto da 50 elementi, espressione di diversità professionali, culturali e interessi molteplici. Inoltre per i partecipanti ci sarà la degustazione di prodotti tipici dell’area.

I “Cantori di Posillipo” presenteranno una versione assolutamente originale della melodia classica partenopea rivestendo la Canzone Napoletana, che per tradizione è monodica, di una polifonia eterea che ne esalta il carattere lirico attraverso le revisioni per coro a 4 voci miste e pianoforte del M° Ciro Visco e del M° Gaetano Raiola. In programma, le canzoni dal 1839 al 1945, periodo in cui l’immenso patrimonio della Canzone Napoletana, intesa come l’espressione lirica di “una lingua che nei suoi versi è già musica”, prende forma diventando un vero e proprio repertorio articolato in un secolo di Storia Partenopea. "La Canzone napoletana: Storia, passione e musica di una città" è il racconto in musica dell’evoluzione della Canzone partenopea dei grandi autori come Salvatore di Giacomo, Libero Bovio, Ferdinando Russo, Salvatore Gambardella e persino del celeberrimo Gioacchino Rossini, che volle dedicare alla città la danza che rappresentava il vivere di un popolo, ovvero la tarantella.

A disposizione, un servizio navetta da Napoli (Piazza Municipio – Largo Castello) e dalla Stazione della Ferrovia di Caserta con partenze alle ore 18.00 e alle 18.30. È consigliata la prenotazione all’evento con possibilità di opzionare anche il servizio navetta.

Il prezzo del biglietto è di € 5.00; per i minori ingresso gratuito; per i giovani fino a 25 anni ingresso a € 2.

VILLA CIAURRO MARANO

Sabato 20 e domenica 21 luglio entra nel programma di "Campania by night" anche Villa Ciaurro a Marano di Napoli, un mausoleo di epoca romana risalente al I sec. D.C., visitabile attraverso un percorso gratuito e aperto a tutti di trekking urbano serale che toccherà inoltre i palazzi storici della piccola cittadina.

ISCHIA

“Novecento ad Ischia” è la mostra fotografica, allestita nel pergolato del Museo Archeologico di Villa Arbusto a Lacco Ameno, organizzata in collaborazione con la Scabec Regione Campania, il Comune di Lacco Ameno e la Soprintendenza archeologica speciale della Campania nell’ambito del programma di valorizzazione del patrimonio archeologico e culturale “Campania By Night”.

Il percorso espositivo, che racconta l’Isola nel Novecento, tra paesaggio, innovazione, ospiti e cittadini illustri, sarà aperta al pubblico gratuitamente fino al 30 settembre 2019.

PAESTUM VISITE SERALI IL GIOVEDI’

Fino all’8 settembre 2019 riprendono le visite notturne con “Guardando le stelle con i Greci”, un percorso magico di visita guidate osservando le stelle e le costellazioni con l’utilizzo dei telescopi e dell’astrolabio, realizzata in collaborazione con Regione Campania – Scabec, in programma dal giovedì alla domenica dalle ore 19.30 alle ore 23.30 (ultimo ingresso alle ore 22.50).

caserta, napoli, salerno Data/e: da 19 Luglio 2019 a 30 Settembre 2019 Il sito di Campania by Night