Cusano Mutri: riapre il percorso delle Gole di Caccaviola

Nel beneventano uno dei percorsi naturalistici più belli della Campania
di Gennaro Carotenuto - 18 Luglio 2014
Una foto delle Gole di Caccaviola a Cusano Mutri

Un percorso che si articola in un crescendo di scenari naturali incantevoli, tra cascate d’acqua limpida che rompono il silenzio di una natura incontaminata, tra piscine naturali dove i raggi del sole filtrano tra le imponenti pareti rocciose e i rami di una vegetazione ancora selvaggia creano giochi di luce spettacolari.

Uno scenario davvero senza eguali quello che potrete ammirare percorrendo le Gole di Caccaviola, a 7 chilometri dal centro cittadino di Cusano Mutri, in provincia di Benevento.

In questo borgo celebre per la sua Infiorata, dal prossimo 20 luglio riaprirà di fatto uno dei percorsi naturalistici più suggestivi della Campania.

Il sentiero, attrezzato e realizzato nel rispetto degli standard di sicurezza richiesti, è da intraprendere solo se accompagnati da guide esperte: infatti, all’ingresso del percorso occorre indossare l’apposita imbracatura ed il casco di protezione per iniziare la discesa tra l’intricato sentiero sempre assicurati con le imbracature a delle corde d’acciaio al fine di evitare cadute e tutti involontari – si legge sul sito del Comune di Cusano Mutri.

La parte più divertente ed entusiasmante è quella realizzata con teleferiche di corde d’acciaio che si percorrono con delle carrucole cui ci si assicura con le imbracature. Si passa così al di sopra delle suggestive cascate, senza necessità di bagnarsi.

L’escursione, che si svolge in gruppi di massimo dieci persone, impegna ed affascina per almeno sei ore.

Il percorso è alla portata di tutti, da 12 anni in avanti purché in buona salute e dotati di discreta forma fisica e necessita di guide esperte che forniranno tutta l’assistenza e le attrezzature necessarie, per cui è obbligatorio prenotarsi telefonando al numero 3487503116 o inviando una mail a mateseescursioni@gmail.com, le visite si svolgeranno, tempo permettendo, fino a fine settembre.