Stella Michelin 2019 a Luciano Villani, chef de Locanda del Borgo

Il ristorante di Aquapetra Resort&Spa di Telese Terme conferma il suo carattere di eccellenza
di Redazione Ecampania.it - 19 Novembre 2018

Stella Michelin confermata anche per il 2019 a Luciano Villani, chef de "La Locanda del Borgo", il ristorante di Aquapetra Resort&Spa di Telese Terme, in provincia di Benevento.

"Per noi un ulteriore stimolo per continuare a lavorare sul Sannio e valorizzare questo territorio. Il mio ringraziamento va alla proprietà, Patrizia Cante e Domenico Tartarone, e a tutti i ragazzi che sono con me in sala e in cucina", ha dichiarato lo chef Villani. 

Originario di Pompei, classe '83, dal 2010 Luciano Villani è ad Aquapetra, dove porta avanti con perseveranza una cucina di territorio, elegante ed equilibrata. Al centro dei suoi piatti c’è una continua ricerca di prodotti e materie prime locali interpretati con guizzi di sobria creatività e moderne tecniche di cottura.

La Locanda del Borgo è il ristorante di Aquapetra Resort&Spa, il relais di charme nato dal recupero attento di Domenico Tartarone e Patriza Cante di un antico borgo in pietra immerso in un parco di venticinque ettari tra bosco e uliveto, tra le colline sannite in località Telese Terme. 

I locali che un tempo costituivano i cellai e la cantina del borgo ospitano oggi le cucine e il ristorante dell’albergo: elegante e ricercato per arredi e atmosfera, con grande camino, tanto legno e pietra a vista.

La Stella Michelin, arrivata nel novembre 2017, è il coronamento di un progetto di accoglienza che da sempre punta all’eccellenza: dal restauro dei luoghi al design degli interni, dall’offerta benessere della Spa alla cucina dello chef Villani.

Aquapetra Resort&Spa è a Telese Terme, nel cuore del Sannio: nasce dal recupero attento di un borgo in pietra di fine Ottocento circondato da 25 ettari di bosco intatto. Con 43 camere e  due suite, una Spa con percorso benessere, piscina immersa tra gli ulivi e il ristorante La Locanda del Borgo, nuova Stella Michelin, è l’hotel che negli ultimi dieci anni ha rivoluzionato il concetto di accoglienza in questa parte della Campania ancora ai margini dei grandi flussi turistici.