Irpinia LUP, il videogioco per la difesa del territorio

Denuncia e propaganda con il lupetto irpino che contrasta pale eoliche e trivelle
di Maria Cristina Napolitano - 11 Maggio 2015

Un lupo alle prese con torri eoliche e trivelle del petrolio è il protagonista di un gioco per smartphone sviluppato da uno studio irpino guidato dall’ingegnere Luca Lo Priore e sostenuto dagli “Amici del Museo Etnografico Beniamino Tartaglia di Aquilonia”.

Irpinia LUP, questo il titolo del gioco, è disponibile in versione demo gratuita su Play Store di Google e sbloccando i vari livelli è possibile visualizzare i territori di Bisaccia, Aquilonia, Monteverde, Nusco e Laceno, alcuni tra i più bei comuni irpini.

Nell’intenzione degli autori una critica allo sfruttamento del territorio attraverso l’uso smodato delle pale eoliche e delle trivelle contestate dagli abitanti del comune di Nusco ma anche un mezzo per valorizzare le bellezze irpine con l’obiettivo di includere nella versione finale delle didascalie volte a illustrare le caratteristiche dei vari territori che verranno via via coinvolti.

Il gioco veicola svariati messaggi quali ad esempio una moderazione nell’utilizzo dell’energia eolica, che non è troppo invasiva se ben equilibrata, il Lupo può infatti accede agli scenari attivando il minor numero possibile di pale eoliche.

Nell’attesa che venga sviluppata la versione definitiva del gioco, è possibile provare la versione demo e lasciare commenti volti al miglioramento dell’app.

avellino