Un dolce irpino e natalizio: il rollè di castagnaccio

Sulla tavola delle feste, si serve in un piatto freddo con cioccolato fondente caldo
di Giuseppe Scarica - 09 Dicembre 2014
Un dolce irpino e natalizio: il rollè di castagnaccio

Ecampania.it vi propone una serie di ricette alla riscoperta dei veri sapori di terra Irpinia, un viaggio tra funghi, castagne e sapori tipici dell’incontaminato polmone verde campano, grazie alla collaborazione con l’Hotel Villa Rosa di Nusco, in provincia di Avellino.

L'Albergo Villa Rosa, è immerso nel verde dell'Irpinia a circa 2 chilometri dal centro storico di Nusco, uno dei Cento Borghi più belli d’Italia all’interno del Parco dei Monti Picentini. La struttura inaugurata  nel luglio del 2003 grazie all'impegno delle famiglie Pepe e Natale, oggi è in grado di offrire ai suoi clienti qualità, gentilezza e cortesia e di far sentire a casa i propri ospiti. La gestione familiare di esalta il  calore delle persone che ci lavorano.

Questa settimana vi proponiamo la gustosa preparazione di un dolce natalizio dal sapore autentico: il Rollè di Castagnaccio.

Ingredienti:
1 kg di Castagne di Montella
250  g di zucchero
2 cucchiai di rum scuro
70 g di cacao amaro ben setacciato
250 g di panna per dolci

La preparazione:
Immergiamo le castagne in acqua bollente e lasciamo cuocere  per 40 minuti circa. Una volta cotte, dopo che si sono intiepidite, sbucciamole togliendo anche la pellicina ma non facendo perdere il succo presente all'interno della castagna. Passiamole poi in uno schiaccia patate, cosi da avere la crema di castagne, aggiungiamo zucchero, cacao e rum e amalgamiamo il tutto.

Riponiamo l’impasto abbastanza denso su un foglio di carta stagnola, sovrapponiamo un foglio di carta da forno sull’impasto e portiamo con una mattarello l’impasto a circa 0.5 cm di spessore, togliamo la carta da forno e aggiungiamo la panna per dolci montata.

Aiutandoci con la carta stagnola, arrotoliamo il tutto cosi da creare il nostro rollè di castagnaccio e posizionandolo in un contenitore poniamolo  in frigo per 3 ore circa. Serviamolo in piatto freddo, con cioccolato fondente caldo.

 

avellino