Alla luce dei falò di Sant’Antonio. Gli appuntamenti in Campania

I tradizionali fuochi in onore del Santo protettore degli animali, tra fede e misteri
di Redazione Ecampania.it - 07 Gennaio 2019
Alla luce dei falò di Sant’Antonio. Gli appuntamenti in Campania

Entriamo nella settimana dedicata a una delle tradizioni più antiche e radicate nella storia della Campania: i falò di Sant’Antonio Abate, il santo patrono degli animali, invocato nei secoli a proteggere gli animali e gli esseri umani dalla peste.

(in continuo aggiornamento)

AVELLINO. Il nostro viaggio tra i falò dedicati al Santo parte dall’Irpinia, precisamente dal borgo di Nusco, dove la peste, che scoppiò nel 1656 in tutto il Mezzogiorno, fece ben 1200 vittime. In quell'occasione l’accensione dei falò servì, prima di tutto, a debellare l’epidemia ed evitare il propagarsi dell’infezione ma anche a chiedere, in extremis, l’aiuto sacro di Sant’Antonio Abate. La festa quest'anno si terrà da venerdì 18 a domenica 20 gennaio 2019. Come di consuetudine, l'evento durerà tre giorni in un connubbio tra fede e tradizione: le vie di Nusco brulicheranno di stand enogastronomici, aree spettacolo, musica e divertimento, tutto intorno ai ceppi accesi in vari punti del paese, per riscaldare l’atmosfera gelida del periodo ma, soprattutto, per rispettare la tradizione.

Restando sempre in Irpinia vi segnaliamo l'appuntamento con la "focara" che si tiene a Quindici. Come da tradizione viene allestito un vero e proprio manufatto in vimini, con canne di bambù e fascine, una sorte di riproduzione in miniatura della chiesetta di Sant’Antonio, che verrà data alle fiamme dopo la tradizionale benedizione degli animali nella serata di giovedì 17 gennaio alle ore 16.00. Dopo l'incendio della “focara” dalle ore 17.00 si svolgerà una sagra di degustazione enogastronomiche di prodotti tipici locali. 

A Torella dei Lombardi, invece, il 17 gennaio 2019 si tiene il Falò delle Associazioni organizzato dalla Pro Loco, dalla Polisportiva, dal Forum dei Giovani e dall'Albero della Condivisione. L'evento previsto in Piazza Europa a partire dalle ore 21.00 segna anche la conclusione delle attività natalizie

I falò in provincia di Avellino in onore di Sant'Antonio Abate si tengono anche a Solofra, Montemarano, nella frazione Caliano di Montoro, a Cesinali, Castelvetere sul Calore e Cervinara. 

BENEVENTO. Sabato 19 gennaio a partire dalle ore 20.00 a Casali di Faicchio si terrà presso l'oratorio parrocchiale il tradizionale appuntamento con il Falò di Sant'Antuono. L'evento che di fatto sancisce l'inizio del Carnevale. La manifestazione organizzata dalla locale Pro Loco prevede l'accensione e la benedizione del falò seguito da buona musica e buon cibo. 

CASERTA. "Sant'Antuon masc' ch' re suon" è il titolo dell'evento organizzato per giovedì 17 gennaio dal Comitato per il Recupero e la Valorizzazione delle Antiche Tradizioni dei Monti Tifata - S. Barbara e dalla Parrocchia di San Nicola di Bari e Santa Barbara della frazione Santa Barbara di Caserta. La manifrestazione prenderà il via alle ore 16.30 quando i ragazzi gireranno per le strade che al suono di campanaccio annunciano e invitano i paesani a partecipare al Sant’Antuono. Alle ore 17.30 si celebrerà la Santa Messa nella Chiesetta di San Giuseppe in via Casamassaro (ex via Carlo Alberto) con a seguire il rito della benedizione degli animali. Alle ore 18.00 è prevista la sfilata carro con maiale di Sant’Antonio fino a Piazza Varrone, qui alle 18.30 si accenderà il fuoco di Sant'Antuon e seguirà momento di convivialità.

A Trentola Ducenta, in provincia di Caserta, appauntamento sabato 19 gennaio con la settima edizione di "Do Cippo e Sant'Antuono" organizzato dalla locale Pro Loco. La manifestazione si terrà a partire dalle ore 19.00 presso il Parchetto Scuole Media. In programma la benedizione degli animali con canti e suoni delle tammurriate e del gruppo dei Bottari, alle ore 20.00 apertura degli stand gastronomici dove si potranno gustare piatti tipici del mondo contadino, tutti gratuitamente accompagnato da un ottimo vino rosso. 

Sempre sabato 19 gennaio a Maddaloni appuntamento con la sesta edizione de "U Cippo e Sant'Antuono" organizzato dall'Associazione Germogli – Recupero e Valorizzazione delle Antiche Tradizioni. La manifestazione si svolgerà presso la Chiesa di Santa Sofia (Via Cancello, 155) a partire dalle ore 18.30 quando sarà celebrata la Santa Messa ed a seguire la Benedizione degli Animali. Dalle ore 19.30 prenderà il via la serata di cultura popolare con la Germogli Folk Band con canti, balli e degustazioni di prodotti tipici.

NAPOLI. A Cicciano, in provincia di Napoli, “Chi festeggia Sant’Antuono, l’ann nuov pass buon” (Chi festeggia Sant’Antonio, trascorre bene l’anno nuovo). Musica, balli, folklore e devozione si fondono nei giorni dedicati al culto e alla celebrazione di Sant’Antonio Abate: il paese festeggia con un programma ricco di eventi il santo anacoreta tanto amato dai napoletani. 

Domenica 13 gennaio appuntamento a partire dalle ore 20.00 in Piazzetta Sant'Antonio a Terzigno per il tradizionale appuntamento organizzato dalla Parrocchia S.Antonio da Padova dal titolo "O Fuoc e Sant'Antonio for Africa". Musica e canti popolari con la partecipazione straordinaria di Gerardo Amarante e Gli Spaccapaese faranno da contorno al fuoco, inoltre acquistando panino e bibita potrete aiutare le missioni per i più bisognosi. 

Giovedì 17 gennaio a Trecase saranno protagonisti gli animali: è il programma della Festa di Sant'Antonio Abate, protettore appunto degli amici a quattro zampe e del fuoco. Presso la Parrocchia di Sant'Antonio di Padova un intero pomeriggio dedicato agli animali: oltre alla tradizione, prevista anche una visita veterinaria gratis. 

Il fucarone riscalderà e illuminerà anche la notte a Somma Vesuviana. Una tradizione ultracentenaria, infatti, l'appuntamento è per giovedì 17 gennaio 2019 in via Colle a partire dalle ore 18.00 con la 112sima edizione di "dint' 'a curtina e Zi' Riccard": lo storico fucarone, con canti e balli della tradizione sommese, piatti tipici e vino del luogo.

Il Focarone di Sant'Antuono sarà protagonista anche a Palma Campania con il tradizionale appuntamento organizzato dall'Associazione Culturale "O' Pizzone". L'evento si terrà presso il parcheggio della Scuola Elementare (Via Macello) a partire dalle ore 19.30 di giovedì 17 gennaio con la benedizione e l'accensione del falò, a seguire la degustazione di pasta e fagioli, panino broccoli e salsiccia, vino e musica folk con "A Paranza do Tramuntan". 

Festa di Sant'Antonio Abate anche nell'antico refettorio e nei giardini del Convento dei frati minori a San Vito frazione Marigliano. Appuntamento a partire dalle ore 18.00 di giovedì 17 gennaio 2019 presso la Chiesa San Vito con la benedizione degli animali, alle ore 19.00 si celebrerà la Santa Messa, mentre a partire dalle ore 20.00 nel giardino e nell'antico refettorio spazio alla degustazione della polenta e del tradizionale panino salsiccia e friarielli preparati dal Comitato Festa San Vito. I proventi saranno devoluti al Convento per contribuire ai lavori di ristrutturazione.

Appuntamento sabato 19 gennaio 2019 a San Vitaliano con la quinta edizione de O' Fucarone 'e Sant'Antuono organizzato dalla locale pro loco, appuntamento a partire dalle ore 18.30 in Piazza Leonardo da Vinci.

SALERNO. Giovedì 17 gennaio, sulle spiagge del Porticciolo di Pastena a Salerno, si rinnova l’antico rito popolare della Vampa di Sant’Antuono. In prima serata, nell’incantevole cornice del borgo marinaro, prenderà vita - come ogni anno - il fuoco magico, propiziatorio, ribelle che scaccerà le negatività riducendo in cenere i pensieri negativi dell’anno vecchio.

A Campagna, la  cittadina in provincia di Salerno, celebre per la famosa chiena che si svolge a ferragosto, l’appuntamento con la festa di Sant’Antonio Abate è per giovedì 17 gennaio 2019: qui, tra sacro e profano, il fuoco sarà il protagonista indiscusso de I Fucanoli, organizzato dalla locale Pro Loco.

Appuntamento da non mancare a Vibonati, nel cuore del Cilento, dove il Santo sarà omaggiato con i fuochi pirotecnici e la tradizionale processione per le strade della città. Il tutto si concentrerà nella giornata di giovedì 17 gennaio 2019 quando la statua sarà accompagnata per le stradine della cittadina salernitana.

A Vietri sul Mare, invece, giovedì 17 gennaio oltre a Sant'Antuono si celebrerà anche la Festa dei Caramisti in programma a partire dalle ore 16.00.

Ad Altavilla Silentina, sabato 19 gennaio 2019 si rinnova l'appuntamento con la manifestazione Hocus Focus - "U fuoc r' S.Antuon", un incontro tra la tradizione e l'innovazione, tra ciò che è stato tramandato e l'eredità di un evento folkloristico che dura nei secoli.

avellino, benevento, caserta, napoli, salerno Data/e: da 10 Gennaio 2019 a 20 Gennaio 2019