Video. Orgoglio sportivo stabiese, i campioni di Castellammare insieme al Rotary

Appuntamento sabato alla parrocchia di Sant’Antonio
di Redazione Ecampania.it - 20 Giugno 2017

Una maglia di Quagliarella, un oggetto ricordo dei successi di Bruno Mascolo o di Carmine Abagnale. Un gadget di nomi importanti dello sport per un contributo di beneficenza a favore della parrocchia di Sant’Antonio. I testimonial dello sport, che hanno portato Castellammare in tour a tagliare traguardi internazionali, hanno risposto compatti all’appello del Rotary. Gli atleti insigniti del riconoscimento rotariano, più di 50 in tantissime discipline dall’atletica leggera al calcio, metteranno anche in vendita dei propri cimeli il cui ricavato contribuirà alle attività della parrocchia di Sant’Antonio che ospiterà l’iniziativa “Orgoglio stabiese”. 

Tante le stelle ad essere premiate sabato, 24 giugno, dalle 18 in poi, nello spazio messo a disposizione dalla parrocchia di Sant’Antonio, durante un appuntamento da non perdere per gli appassionati di ogni tipo di sport. “Orgoglio sportivo stabiese” sarà un momento dedicato non solo a chi ha scritto e a chi continua a scrivere il nome di Castellammare sulle pagine più belle delle cronache sportive. “Ma sarà anche una serata per far conoscere quanti traguardi, talvolta ignoti o dimenticati, gli atleti stabiesi hanno tagliato e in tante discipline. Non solo canottaggio e calcio” spiega il presidente del RotaryRaffaele Aruta. “Attraverso l’evento di sabato sera Orgoglio sportivo, gli stabiesi potranno riscoprire il proprio senso di appartenenza alla città”. La premiazione, che si terrà proprio presso la parrocchia di Sant’Antonio partner dell’evento con don Catello Malafronte, è uno degli appuntamenti che, nel corso dell’anno, il club organizza come strumento di promozione del territorio. 

Celebrare il passato fatto di medaglie e valorizzare il presente bagnato di successi. E’ su questo duplice binario che si è mosso Vincenzo Gaeta, consigliere Rotary e anima organizzativa del progetto che ha ottenuto fino ad oggi già tantissime adesioni. “Abbiamo raggiunto traguardi che ci invidiano in tutto il mondo. Avremo glorie sportive di tantissimi sport, dal basket al tennis da tavolo con noi sabato”. Tra i presenti, insieme ai nomi più noti, anche il padre sportivo dei portieri Ernesto Ferrara, il campione di canottaggio Ciccio Eposito e il pluripremiato nella disciplina della pistola automatica Pierluigi Ussorio. Solo alcuni dei cinquanta atleti che racconteranno a giovani e tifosi vittorie e sacrifici di chi dello sport fa una passione di vita. 

napoli