Il cimitero militare di Salerno, la galleria fotografica

Un luogo suggestivo che racconta di una delle pagine più violente della storia del Novecento
di Redazione Ecampania.it - 06 Marzo 2015

Il cimitero militare di Pagliarone di Montecorvino Pugliano, a pochi chilometri dal capoluogo si trova in un’area che fece registrare alcuni dei momenti più truci e violenti della “risalita” dell’Italia da parte delle truppe angloamericane.

Erano in 23mila il 9 settembre 1943, sbarcarono a Paestum – poco più a sud – per attuare l’operazione Avalanche, la valanga che avrebbe dovuto travolgere l’Italia all’indomani dell’armistizio firmato soltanto il giorno prima dagli emissari di Casa Savoia e dal generale Castellano. Poco meno di duemila, però, si fermarono qui. Inglesi, americani, australiani e neozelandesi. Irlandesi e scozzesi, africani e pure qualche ebreo. Di ogni età, grado, corpo militare e qualifica. Non tutte le tombe hanno un nome: in centosette, ancora oggi, restano ignoti.

A cura di Giovanni Vasso

Cimitero militare di Salerno
Cimitero militare di Salerno
Cimitero militare di Salerno
Cimitero militare di Salerno
Cimitero militare di Salerno
Cimitero militare di Salerno
Cimitero militare di Salerno
Cimitero militare di Salerno
salerno