Natale in Costiera Amalfitana, tutti gli appuntamenti

I caratteristici borghi si preparano, con una serie di eventi, a celebrare il periodo più bello dell'anno
di Redazione Ecampania.it - 25 Novembre 2019

Sarà un Natale ricco di sorprese quello in programma negli incantevoli borghi della Costiera Amalfitana.

A Minori – dopo l’accensione dell’Albero e delle luci in Piazza Umberto dello scorso 23 novembre – alle ore 6.00 del mattino del giorno 27, il suono delle zampogna annuncerà l’inizio del periodo natalizio nella Città del Gusto che si preannuncia pieno di eventi, come le esposizioni dei presepi artistici, le melodie natalizie degli zampognari, l’Ensamble Strumentale della Banda di Minori, le tombolate dell’Ars Vivendi, la rappresentazione teatrale realizzata dalla Compagnia “Il Proscenio” e la rassegna corale organizzata dal Coro Amici di S. Francesco.

In tutto questo, si inseriscono due importanti appuntamenti: la tradizionale “Festa della Colatura delle Alici”, in programma lunedì 9 dicembre, e il Concerto di Capodanno nella Basilica di Santa Trofimena alle ore 12.00 del 1° gennaio 2020.

Campora, frazione di Agerola, splendido borgo dei Monti Lattari che fa parte della Costiera Amalfitana, sarà la location della XXXII edizione del presepe vivente, una delle rappresentazioni della Natività più suggestive dell'intera Campania. L'evento si svolgerà nei giorni 7, 21, 26, 29 dicembre e il  4 gennaio 2020, dalle ore 16.30 alle ore 21.00.

Agerola, famosa nel mondo per la produzione di prodotti caseari rappresenta una vera e propria terrazza sulla Costiera Amalfitana, caratterizzata da tanti sentieri da vivere tutto l'anno come, ad esempio, il Sentiero degli Dei. Un percorso altrettanto suggestivo, immerso nel verde dei boschi e delle felci dei Monti Lattari, è quello che attraversa il VALLONE DELLE FERRIERE, che prende il nome dai ruderi delle ferriere di origine medievale. Il SENTIERO DEI TRE CALLI regala, invece, una piacevole scalata sul Massiccio Tre Calli, così chiamato per la tipica conformazione della dorsale rocciosa posta sulla valle, composta da tre cimali. Tra questi: SENTIERO DELL’ORRIDO DI PINO (lunghezza 5 Km), SENTIERO DELLE FONTI (lunghezza 5 Km), SENTIERO DELLA PRAIA (lunghezza 4 Km), SENTIERO DENTI DEL GIGANTE (lunghezza 7 Km) e SENTIERO DELL’ALBA (lunghezza 4 Km).

Ad Agerola, inoltre, sarà possibile ammirare opere di interesse architettonico e culturale, come i resti del CASTELLO LAURITANO, una roccaforte realizzata con pietre calcareeimmersa nel verde; il SANTUARIO DI MARIA SS. DEL ROSARIO, che custodisce una statua considerata miracolosa e, ancora, la CHIESA DI SANTA MARIA LA MANNA dove è invece custodita la Madonna della Manna, la CHIESA DI S. MATTEO APOSTOLO e la CHIESA DI S. MARTINO. Da visitare anche il MUSEO ETNOANTROPOLOGICO che raccoglie e custodisce tutta la storia antica del territorio e che annovera, tra le sue opere più preziose, la Croce Processionale, una croce bifacciale con motivi decorativi medievali, risalente al XV secolo.

Tra i presepi viventi da non perdere, merita sicuramente quello di Montepertuso, un piccolo borgo appartenente al comune di Positano. Il suo nome deriva dal fatto che sorge ai piedi di una montagna bucata. I vicoletti di Montepertuso, i cortili e le piazzette si trasformano in un presepe vivente con la partecipazione di tutti i cittadini. L'intero borgo diventa "palcoscenico" del Presepe Vivente. Interessante anche l'attività organizzativa con la preparazione delle musiche natalizie e popolari, dei costumi, degli ambienti.

Ad Amalfi si parte sabato 30 novembre con la festa patronale di Sant’Andrea, prima con la Santa Messa e, a seguire, la processione in spiaggia della statua per la benedizione del mare. Sabato 7 dicembre, alle ore 16.00, presso la Grotta dello Smeraldo si terrà la processione subacquea nel corso della quale si deporrà il Bambinello all’interno del primo presepe sottomarino realizzato in Italia in ceramica di Vietri. Martedì 24 dicembre, alle ore 23.45, si terrà la tradizionale “Calata della Stella”, accompagnata da fuochi pirotecnici, provenienti anche dal mare, che illumineranno la splendida Amalfi, mentre il suono delle zampogne accompagnerà processione del Gesù Bambino. Alle ore 24.00 si terrà la Santa Messa in Cattedrale. Giovedì 26, sabato 28 e lunedì 30 dicembre, in Cattedrale, si terrà la XXVII edizione della rassegna di cori polifonici “Amalfi canta il Natale”; mentre mercoledì 1° gennaio 2020, a mezzanotte, Capodanno in Piazza e, alle ore 12.00, il Concerto di Capodanno nella Basilica del Crocifisso.

Nel borgo di Atrani, martedì 24 dicembre, alle ore 23.30, appuntamento con la 140° edizione della “Calata della Stella” che scenderà dal Monte Aureo per illuminare questo suggestivo villaggio di pescatori. In contemporanea, da diversi punti del paese, partiranno i fuochi pirotecnici che avvolgeranno Atrani in un abbraccio di colori intensi. Il borgo più piccolo d'Italia sarà illuminato dalle luci del Natale dal 5 dicembre 2019 al 12 gennaio 2020. 
 

*la foto di copertina è di Michele Abbagnara

salerno Data/e: da 23 Novembre 2019 a 01 Gennaio 2020