Apollo “torna” al Museo Archeologico di Salerno

La Presentazione del nuovo allestimento, con aperitivo e dj set. A Giugno la ripartenza per la Cina
di Marco De Rosa - 04 Maggio 2016
Apollo “torna” al Museo Archeologico di Salerno

Salerno in festa per il ritorno di Apollo. Il “capolavoro” del Museo Archeologico Provinciale, in viaggio lo scorso anno per essere tra i protagonisti della mostra “Potere e pathos. Bronzi del mondo ellenistico” in giro per il mondo, riprende il suo posto nella sala sita al primo piano del Museo Archeologico Provinciale di Via San Benedetto e per l’intero mese di maggio diventa il protagonista assoluto di tanti eventi dedicati a grandi e bambini.

Un ritorno in grande stile che sarà celebrato, venerdì 6 maggio 2016 a partire dalle ore 17.00, con una Conferenza Stampa e l’apertura del Museo fino alle ore alle 21.30. Per l’occasione il pubblico potrà anche assistere al  nuovo allestimento temporaneo.

Per alcune settimane sarà, infatti, possibile ammirare la testa bronzea rinvenuta nelle acque del golfo salernitano nel 1930, esposta così come il resto del mondo l’ha potuta omaggiare al Palazzo Strozzi di Firenze, al J. Paul Getty Museum di Los Angeles e alla National Gallery of Art di Washington. Un regalo ai salernitani, che potranno così godere al meglio di tutta la potenza drammatica e la commozione estetica del volto di Apollo.

A descrivere il nuovo allestimento e a raccontare i successi del recente tour oltreoceano interverranno esperti culturali tra cui Tommasina Budetta - Vice Soprintendente Archeologica della Campania, Maria Antonietta Iannelli - Ispettore Soprintendenza Archeologia Campania, Alfonso Andria - Consiglio di Amministrazione Parco Archeologico di Paestum, presenti anche rappresentanti istituzionali: Giuseppe Canfora - Presidente della Provincia di Salerno, Angelo Michele  Lizio - dirigente della Provincia di Salerno e Enzo Napoli - Sindaco di Salerno facente funzioni.

Sarà annunciato anche il prossimo “viaggio” di Apollo, questa volta con direzione Estremo Oriente. L’opera simbolo del Museo Archeologico Provinciale partirà, infatti, nuovamente a giugno per prendere parte - fino a novembre 2017 - alla mostra “L’oro del Mediterraneo” in giro tra le principali istituzioni museali della Cina, quali: Emperor Qinshihuang's Mausoleum Site Museum, Xi'an, Liaoning Provincial Museum, Shenyang, Hebei Provincial Museum, Shijiazhuang, Hubei Provincial Museum, Wuhan, Henan Provincial Museum, Zhengzhou, Shandong ProvincialMusuem, Jinan.

A conclusione dell’evento i visitatori potranno fermarsi ad ascoltare le Storytelling sul mito di Apollo a cura di Giovanni Ursino, gustando un aperitivo e ascoltando il live set di Denise Galdo.

Il programma della giornata:

Ore 17.00 - Saluti istituzionali, con Giuseppe Canfora, Presidente Provincia di Salerno e Angelo Michele Lizio, Dirigente Provincia di Salerno. Dialogo con la curatrice Silvia Pacifico.

Ore 17.30 - La valorizzazione del patrimonio culturale. Sono stati invitati a parlarne: Alfonso Andria, Tommasina Budetta, Maria Antonietta Iannelli, Gabriel Zuchtriegel. Modera: Giuseppe Ariano

Ore 18.00 - Storytelling su Apollo a cura di: Giovanni Ursino

Ore 19.00 - Denise live set e aperitivo

Ore 21.30 - Chiusura museo