Amour Fou. L'amore nel Neorealismo e nella Nouvelle Vague

Al Moa di Eboli, riflessioni e dibattiti attraverso due modi di intendere e fare cinema
di Marina Indulgenza - 16 Ottobre 2019

A partire da giovedì 24 ottobre 2019, il Moa - Museum of Operation Avalanche di Eboli ospiterà tre incontri, a cura di Ilaria Grimaldi - appassionata ed esperta di cinema, curatrice della pagina social Libero Cinema in Libera Mente - su due tra i generi cinematografici più importanti nella storia del cinema mondiale: il Neorealismo e la Nouvelle Vague.

Ciascun appuntamento partirà con un'introduzione sul tema dell'amore tragico, nelle sue sfumature drammatiche e malinconiche, contestualizzato nel film di cui si andrà poi a discutere, con particolare attenzione sull'apporto innovativo della regia, della tecnica e della cultura storica.

Di seguito il programma completo

Giovedì 24 Ottobre
ore 20:30
"Ossessione" (1943) di Luchino Visconti

Considerato il film-manifesto della corrente neorealista, forte della sua impronta antifascista, narra la storia d'amore e passione di due amanti, interpretati magistralmente dagli indimenticabili Massimo Girotti e Clara Calamai. I due protagonisti, oppressi dalla realtà in cui vivono e desiderosi di vivere liberamente il loro amore, lontani dal marito di lei, decidono di pianificare la fuga. Il film è inserito nella lista dei "100 film italiani da salvare".

Giovedì 14 Novembre
ore 20:30
"Vivre sa vie" (1962) di Jean-Luc Godard

Vincitore del Premio Speciale della Giuria alla 27esima Mostra di Venezia, il film narra la vita della giovane Nana, interpretata dalla meravigliosa Anna Karina, attraverso dodici tavole (tableaux) che raccontano la sua introduzione nel mondo della prostituzione, partendo dal suo abbandono del marito e del figlio per arrivare in città ed inseguire, in realtà, il sogno di entrare nel mondo del cinema.

Giovedì 5 Dicembre
ore 20:30
"La peau douce" (1964) di Francois Truffaut

Presentato in concorso al 17° Festival de Cannes, il film racconta il rapporto d'amore segreto tra un cinquantottenne parigino sposato e una giovane hostess, interpretata dalla adorabile Francoise Dorléac, sorella di Catherine Deneuve. I due amanti, intrappolati nelle loro vite così diverse, si sforzano nel trovare il tempo e il luogo per potersi amare ancora.

salerno Data/e: da 24 Ottobre 2019 a 05 Dicembre 2019 Telefono: 0828 332794, 392 4670491, 338 8244405, 320 3715486 La pagina Facebook del MOA - Museum of Operation Avalanche, Il sito web del MOA - Museum of Operation Avalanche, La pagina Facebook di Libero Cinema in Libera Mente