Funivia Faito. Sommese assicura: “Attiva entro il prossimo anno”

Due milioni di euro per far ripartire la stazione: le parole dell’assessore regionale al turismo
di Marco De Rosa - 24 Ottobre 2014
Funivia Faito. Sommese assicura: “Attiva entro il prossimo anno”

La Funivia del Monte Faito riaprirà entro il 2015. Lo ha detto l’assessore regionale al Turismo Pasquale Sommese a “Repubblica”, precisando che “si proveranno ad accelerare i tempi per farla ripartire già dalla prossima estate. Sarebbe la risposta migliore nei confronti dei cittadini ed appassionati della natura che amano come me quell’immenso polmone verde”.

Saranno due i milioni stanziati dalla Regione: serviranno per riqualificare l’impianto, partendo dalla stazione inferiore posta all’interno della stazione Circumvesuviana di Castellammare di Stabia in provincia di Napoli, finendo a quella superiore, posta ad oltre mille metri di altezza. “La riapertura della funivia del Faito – ha dichiarato Pasquale Sommese - e il rilancio turistico della montagna  rappresentano il primo banco di prova della nuova legge sul turismo approvata tre mesi fa. Dopo i Grandi Progetti su Pompei, sul Rione Terra e sulla Reggia di Carditello, è ora di mettere in campo il Grande Progetto Faito”.

L’obiettivo è quello di incrementare il flusso turistico a Castellammare, amplificando i collegamenti che dalla città portano alla montagna, decrementare il dissesto idrogeologico e valorizzare i piccoli presidi culturali e turistici siti in zona, come il Palazzo Reale di Quisisana. “Abbiamo il compito di riportare i grandi eventi sul Monte Faito dalla prossima estate. Tra due settimane – ha continuato l’assessore Sommese su “La Repubblica” - riunirò proprio a Faito tutti i soggetti pubblici e privati interessati per definire obiettivi e priorità e rimpinguare un sistema maturo ed omogeneo come il polo turistico che da Castellammare arriva fino a Massa Lubrense”.

napoli