Foto. Gli scavi archeologici di Cuma

di Redazione Ecampania.it - 20 Aprile 2017

La fondazione di Cuma avvenne nel 730 a.C., ad opera di un gruppo di coloni greci che in un primo momento si era stabilito a Pithecusa (oggi Ischia), fondando un porto commerciale. In seguito però, a causa dei numerosi movimenti tellurici, i coloni decisero di spostarsi sulla terra ferma. Secondo Stazio, sarebbe stato il Dio Apollo sottoforma di colomba, a mostrare la via per la nuova colonia, che si chiamerà Kime (onda). La polis era protetta su tre lati da pizzi a strapiombo sul mare e dalla Silva Gallinara. Kime raggiunse il suo massimo splendore tra il IV ed il V secolo a.C., determinando il controllo sull'allora detto Golfo Cumano

Scavi archeologici Cuma
Scavi archeologici Cuma
Scavi archeologici Cuma
Scavi archeologici Cuma
Scavi archeologici Cuma
Scavi archeologici Cuma
Scavi archeologici Cuma
Scavi archeologici Cuma
Scavi archeologici Cuma
Scavi archeologici Cuma
Scavi archeologici Cuma
Scavi archeologici Cuma
Scavi archeologici Cuma
napoli