Forio d’Ischia e gli scogli degli innamorati

La natura scolpisce e regala all’isola un magnifico spettacolo
di Clelia Esposito - 06 Agosto 2019

L’isola di Ischia, con i suoi 6 comuni, è foriera di bellezza, eleganza e storie da raccontare. Storie che acquistano maggior fascino, quando vengono raccontate con piena fierezza da un’ischitano doc.

Se vi trovate nei “paraggi”, cercate di non perdervi una passeggiata sul lungomare di Forio, possibilmente al tramonto. Non ve ne pentirete.

In mezzo a tanto blu, in mezzo al mare, spuntano due enormi pietre di tufo bianco. Si tratta degli scogli degli innamorati, la cui forma è estremamente particolare perché ricorda quella di un cuore. La natura come sempre stupisce. Il vento ed il mare negli anni, li hanno scolpiti e modellati a tal punto da sembrare due volti che si guardano e sembrano quasi baciarsi.

Il lungomare di Forio è situato accanto a via Giovanni Mazzella e conduce se lo si percorre tutto alla splendida Baia di Citara. È possibile ammirare gli scogli, oramai divenuti un simbolo del paese, dalla piazzetta della bellissima chiesa del Soccorso, meta ambiti da numerose coppie giovani in procinto di sposarsi.

Forio e le sue “attrazioni” sembra proprio voler richiamare tutti gli innamorati. È possibile raggiungere il lungomare, oltre che in auto o in moto, anche con i mezzi pubblici: l’1 il 2 e la CS.  

napoli Durata:
30 Minuti