#PizzaUnesco conclusa la seconda edizione del contest

Ferrarelle, main sponsor dell’evento, premia la "Miglior Pizza" per l’impasto
di Redazione Ecampania.it - 15 Novembre 2017
#PizzaUnesco conclusa la seconda edizione del contest

Conclusa la seconda edizione di #PizzaUnesco, il contest nato per sostenere la candidatura dell'Arte dei Pizzaiuoli Napoletani come Patrimonio Immateriale dell’Umanità.

Dopo il grande successo della passata edizione, il concorso ha visto aumentare esponenzialmente il numero delle partecipazioni grazie anche all’adesione di tantissimi partecipanti stranieri. Sono state infatti più di 370 le Pizze in gara, realizzate da pizzaioli provenienti da 24 Paesi diversi.

Ferrarelle, in qualità di main sponsor dell’evento, ha conferito una menzione speciale al partecipante che è stato in grado di creare la “Miglior pizza per l’impasto”. Ad aggiudicarsi questa menzione è stato lo Chef pizzaiolo Giuseppe Pignalosa, della pizzeria Le Parùle di Ercolano, con “La mia Nerano”: pizza bianca con zucchine e Provolone del Monaco, e un impasto arricchito proprio con l’effervescenza 100% naturale di Ferrarelle.

Grazie al suo buon contenuto di bicarbonato, di cui si arricchisce naturalmente insieme ad altri preziosi sali minerali nel suo lungo percorso di formazione sotterraneo, Ferrarelle risulta infatti ideale per la preparazione di paste lievitate perché favorisce la lievitazione e la sofficità dell’impasto.

Con il sostegno a questa importante iniziativa, Ferrarelle conferma il legame con il mondo della Pizza, un legame forte di una comunanza di valori: il rispetto delle tradizioni, l’inimitabilità, l’apertura all’innovazione, l’omaggio all’italianità e la promozione del Made in Italy nel mondo, sono il punto di vanto di chi ha saputo conquistare cuore e palati di un’intera popolazione.