Città della Scienza e Pasta di Gragnano, firmato l’accordo di collaborazione

Confermato l’impegno del polo scientifico partenopeo al fianco delle eccellenze campane
di Giuseppe Scarica - 21 Settembre 2016

Presentato stamattina presso la sala Archimede del polo napoletano di Città della Scienza, l’accordo triennale di collaborazione tra la Fondazione Idis- Città della Scienza e la Pasta di Gragnano IGP.

La partnership, siglata al presenza del Sindaco della città della pasta Paolo Cimmino, del responsabile dei progetti strategici Gianfranco Nappi, di Giuseppe Di Martino presidente del Consorzio Pasta di Gragnano, di maurizio Cortese, direttore del consorzio e dello chef Alfonso Iaccarino, prevede un percorso di conoscenza e valorizzazione del prodotto pasta, con il coinvolgimento degli alunni delle scuole gragnanesi.

Dal canto suo, Città della scienza, promuoverà e svilupperà un progetto di divulgazione della dieta mediterranea con al centro la pasta di Gragnano, all’interno del ben più ampio progetto dello GNAM, il villaggio della dieta mediterranea e della biodiversità.

Per l’intera durata del programma è previsto uno stand informativo all’interno del polo scientifico dedicato alla pasta di Gragnano, alle sue peculiarità e alla riscoperta dello stile di vita ideale abbinato all a dieta mediterranea.

Soddisfatto dell’accordo il Sindaco Paolo Cimmino per il quale la firma odierna “ può essere un punto di partenza per il rilancio dell’enogastronomia gragnanese, fatta di numerose eccellenze che meritano di essere tutelate e portate ala ribalta.”

Sulla stessa lunghezza d’onda lo Alfonso Iaccarino, pluristellato chef resident del Don Alfonso  1890 di Sant’Agata sui due golfi, per il quale “ Oggi è un giorno importante per la pasta di Gragnano, io ne sono innamorato e spero che questo  progetto allarghi sempre di più il pubblico capace di apprezzarla”.

napoli