Le visite guidate del fine settimana con Heart of the City Napoli

Tra gli itinerari proposti, San Giovanni a Carbonara, il Rione Sanità e il Cimitero delle Fontanelle
di Redazione Ecampania.it - 23 Gennaio 2020

Heart of the city è un’agenzia di promozione turistica del territorio campano che svolge la sua attività principalmente nell’accoglienza e nell’accompagnamento del turista durante il suo soggiorno, che si tratti di una visita guidata o semplice supporto al proprio viaggio.

Per il fine settimana del 25 e 26 gennaio 2020, HOTC propone una serie di interessanti visite guidate a Napoli. Scopriamole insieme.

Le Scale del Petraio: tour e aperitivo a Casa Tolentino

Sabato 25 gennaio, a partire dalle ore 10.30, una speciale passeggiata tra i vicoli panoramici lungo le scale del Petraio che, dal Vomero, portano direttamente a Napoli Centro.

Un luogo unico ove poter ammirare la città dall'alto e scoprire un vero e proprio borgo nascosto fatto di bassi, piante e porte personalizzate.

La guida accompagnerà i partecipanti a Casa Tolentino per visitare il monastero seicentesco di San Nicola da Tolentino, ai piedi della collina di San Martino. Qui, dopo aver visitato il monastero, si terrà un aperitivo.

La visita si terrà al raggiungimento di almeno 15 partecipanti. L'appuntamento è alle ore 10.15 presso l'uscita della funicolare di Via Morghen.

Costo a persona: 12€ / ridotto da 8 a 17 anni 7€ / fino a 7 anni gratis.

Da San Giovanni a Carbonara a Porta Capuana

Sabato 25 gennaio, alle ore 10.30, visita guidata alla Chiesa di San Giovanni a Carbonara, uno dei migliori esempi di architettura gotica a Napoli. Dietro una facciata semplice e austera, si celano un numero impressionante di opere d’arte di epoca rinascimentale.

L’interno è dominato dal monumento funebre a re Ladislao di Durazzo, un mausoleo scenografico e spettacolare tardo-gotico sviluppato su tre livelli.

Alle sue spalle c’è la Cappella Caracciolo del Sole con il monumento di Sergianni Caracciolo, grande siniscalco e amante della regina Giovanna. Qui è possibile ammirare gli affreschi con Storie eremitiche e Storie mariane databili alla metà del XV secolo e il pavimento con mattonelle maiolicate del XV secolo.

La visita prosegue percorrendo Via Carbonara, fino a raggiungere Porta Capuana e la Chiesa di Santa Caterina a Formiello, custode sin dalla sua fondazione delle reliquie appartenenti ai Martiri d’Otranto, uccisi dai Turchi il 14 agosto 1480 per non aver rinnegato la propria fede.

Costo a persona: 8€ / ridotto da 8 a 17 anni 3€ / fino a 7 anni gratis

La Chiesa millenaria: visita alla Chiesa di San Giovanni Maggiore Pignatelli

Napoli ha da sempre affascinato persone di tutte le epoche per la sua capacità di mescolare sacro e profano, antico e presente: alcuni luoghi che sembrano racchiudere in sé delle forze misteriose, tali che persino lo scorrere del tempo non riesce ad intaccare la loro potenza. Tra quesi luoghi sicuramente possiamo menzionare la Chiesa di San Giovanni Maggiore.

La chiesa contiene tracce di tutte le epoche che ha attraversato: dalla sua fondazione, avvenuta intorno al II secolo dopo Cristo come tempio romano all'Editto di Costantino che trasforma il tempio in chiesa, dal terremoto del 1635 alla rielaborazione in stile barocco.

La visita prosegue con l'ingresso nelle catacombe e termina nella Chiesa di Santa Maria dell'Aiuto, che conserva oltre 2500 lastre votive in marmo, donate dai fedeli alla Madonna per l'aiuto ricevuto.

L'appuntamento è alle ore 16.15 in Piazza San Giovanni Maggiore Pignatelli.

Costo a persona: 6€ (nel costo è incluso un contributo che faremo alla parrocchia per la manutenzione della Chiesa di San Giovanni Maggiore).

Il Rione Sanità e il Cimitero delle Fontanelle

Domenica 26 gennaio visita guidata al Rione Sanità e al Cimitero delle Fontanelle.

Nessun luogo incarna le contraddizioni di Napoli come il Rione Sanità. A differenza di altri quartieri, quello che contraddistingue la Sanità è il suo potenziale, fatto da una storia antica e ricchezze: Palazzo dello Spagnuolo, Palazzo Sanfelice, la Casa di Totò, la basilica di Santa Maria della Sanitá, sono solo alcune delle tappe più interessanti di questo quartiere.

La visita proseguirà in uno dei posti più suggestivi della città, il Cimitero delle Fontanelle, un luogo avvolto dal mistero e dal fascino esoterico, dal buio e dalla luce, specchio e simbolo di Napoli e della Napoletanità, dove le “anime abbandonate”, per molti anni, sono state utilizzate come mezzo di comunicazione tra il mondo dei vivi e quello dei morti.

L'appuntamento alle ore 10.15 a Porta San Gennaro.

Costo a persona: 8€ / ridotto da 8 a 17 anni 3€ / fino a 7 anni gratis.

Il Pio Monte della Misericordia

Domenica 26 gennaio, appuntamento alle ore 10.15 in Piazza Riario Sforza (Via dei Tribunali), a Napoli, per una visita guidata al Pio Monte della Miseriscordia.

La visita guidata inizierà dalla Cappella che custodisce il famoso capolavoro di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio, “Le Sette Opere della Misericordia“ (1606-1607),

Il tour prosegue alla scoperta di un vasto patrimonio storico artistico e di una ricca Quadreria: dipinti di diverse scuole ed epoche, tra cui opere di Massimo Stanzione, Jusepe de Ribera, Luca Giordano, Andrea Vaccaro, e una considerevole quantità di dipinti e bozzetti di Francesco De Mura, dono dell’artista all’Istituto.

Costo a persona: 14€/ ridotto da 7 a 17 anni anni 10€ / fino a 6 anni gratis (nel costo è compreso il biglietto di ingresso al museo).