Una mostra su Picasso tra Capodimonte e Pompei

L’allestimento per celebrare il centenario del viaggio in Italia
di Gennaro Carotenuto - 02 Gennaio 2017
Una mostra su Picasso tra Capodimonte e Pompei

Si intitola “Picasso-Parade. Napoli 1917” la prestigiosa esposizione che, dal 10 aprile al 10 luglio 2017, si articolerà tra il Museo di Capodimonte a Napoli e l’Antiquarium di Pompei per celebrare il centenario del viaggio di Picasso in Italia, forse il più importante della vita dell’artista. Un mostra dedicata interamente al maestro spagnolo che giunse a Roma il 18 febbraio 1917 in compagnia di Jean Cocteau, con cui lavorava alla preparazione di "Parade", un balletto per la compagnia dei Ballets Russes di Djagilev, con cui lavorerà nel quinquennio a venire.

Picasso in Italia visitò Napoli, ma anche Pompei, dove rimase particolarmente affascinato dalle pitture paretali del sito archeologico. Una mostra che si concentrerà in particolar modo proprio sull’importante incontro con l’antichità degli scavi e la cultura popolare napoletana, che divennero fonte della sua ispirazione artistica.

L’artista spagnolo, infatti, proprio dall’esperienza napoletana concepì il sipario per "Parade" e i costumi e le scenografie per "Pulcinella", balletti che saranno realizzati nel Teatro Grande del sito archeologico, mentre l’Antiquarium di Pompei ospiterà i costumi, sempre disegnati da Picasso, messi a confronto con i bozzetti preparatori, e una raccolta di maschere africane.

L'ESPOSIZIONE AL MUSEO DI CAPODIMONTE. Dall’8 aprile al 10 luglio 2017 il Museo ospiterà nelle sale dell’Appartamento Reale la mostra Picasso e Napoli. Un appuntamento unico per scoprire la storia di Parade, un balletto, uno spettacolo, una musica, una visione, un’opera d’arte.

Tra le opere in esposizione anche Parade che è la più grande opera di Picasso, un sipario di 17 metri di base per 10 di altezza.

napoli Data/e:
da 09 Aprile 2017 a 10 Luglio 2017