Napoli. Al Museo Minimo le opere di Guarino

"Involution" è il titolo della personale dell’artista aperta al pubblico dal 10 al 30 ottobre 2017
di Redazione Ecampania.it - 24 Settembre 2017
Napoli. Al Museo Minimo le opere di Guarino

Saranno le sale del Museo Minimo di Fuorigrotta, in via detta San Vincenzo n.3, a Napoli, ad ospitare, da martedì 10 a lunedì 30 ottobre 2017, "Involution", l’ultima personale dell’artista Luigi Guarino, l’artista delle dicotomie esistenziali e dei “dispersi” (People Lost, 2012), maschere senza tempo di una sottomissione a cui non ci si ribella neanche più, ma anche regista di esoterici viaggi temporali che gli fanno condividere un irrinunciabile e provocatorio dialogo tra microcosmo (l’uomo) e macrocosmo (l’universo) in Eternal Void (2016).

Come spiegano i curatori della mostra: “Guarino pittore, scultore, poeta irriverente e apparentemente disilluso. Guarino artista ormai completo, va in scena con una nuova rappresentazione grottesca delle contraddizioni contemporanee. Il suo stile, graffiante e graffiato, corrisponde sempre più a una satira feroce, senza essere privo di elementi salvifici. Quasi graffittista in una città invisibile, nascosta nella coscienza collettiva, l’artista dell’essere umano denuncia tutto, vizi e ipocrisie, prevaricazione e violenze, ma la sua resta una narrazione corale, quasi a suggerire che una via di fuga è ancora possibile. Oggi Luigi Guarino sfodera dicotomie spigolose, taglienti come la constatazione di una amara verità”.

L'esposizione sarà aperta al pubblico gratuitamente dal lunedì al sabato dalle ore 9.00 alle ore 19.00.

napoli Data/e:
da 10 Ottobre 2017 a 30 Ottobre 2017
Costo: gratuito Telefono: +39081621170 La pagina evento su Facebook, La pagina Facebook del Museo Minimo di Fuorigrotta a Napoli