Il museo archeologico di Napoli set per Ferzan Ozpetek

Partiranno il 13 maggio le riprese di "Napoli Velata", la nuova pellicola del regista turco
di Giuseppe Scarica - 21 Aprile 2017
Napoli Velata Ferzan Ozpetek

Ci sarà anche il Museo Archeologico di Napoli tra le location del prossimo film di Ferzan Ozpetek, "Napoli velata", che il regista italo turco inizierà a girare il prossimo 13 maggio.

''E' un luogo fantastico, l'ho visitato già quattro volte. L'idea di girare a Napoli il prossimo film l'ho avuta frequentando amici napoletani tra cui l'artista Michele Iodice, che qui al Mann ha una bellissima mostra. Napoli è una città di grande cultura'' ha raccontato Ozpetek nell'ambito del festival Muse al Museo. E riguardo al film, anticipa che ''sarà un thriller, ma anche la storia di una donna, interpretata da Giovanna Mezzogiorno".

Nel cast Alessandro Borghi, Luisa Ranieri, Anna Bonaiuto, Lina Sastri, Peppe Barra, Isabella Ferrari e Maria Pia Calzone.

"Con Napoli il mio legame viene da lontano, ho iniziato infatti a lavorare nel cinema come assistente volontario di Massimo Troisi - ha detto il regista turco - ricordo la sua grande umanità e semplicità nonostante il successo enorme di quegli anni. Ed ero tanto felice da non avere il coraggio di ritirare il piccolo compenso che mi volle destinare''.

Dal 23 aprile al 5 maggio, inoltre, Ozptek porterà nuovamente in scena al Teatro San Carlo la "Traviata", per otto repliche già sold out. ''Sono davvero felice del gradimento del pubblico", sottolinea il regista, che ha ripercorso la sua carriera, da "Bagno turco" (selezionato a Cannes), passando per grandi successi come "Le fate Ignoranti" e "La finestra di fronte", fino a raccontare il suo senso del sacro.

''Tra i tanti premi ricevuti - ricorda - mi è molto caro il Premio San Gennaro, è un ricordo legato a uno 'scampato pericolo', e ora sto facendo collezione di statuette del santo''.

napoli