Flora disegnata da Milo Manara

di Gennaro Carotenuto - 22 Agosto 2014

Ecco come il popolare fumettista italiano ha reinterpretato l’affresco di Villa Arianna

Uno degli affreschi più famosi di Villa Arianna, a Castellammare di Stabia, ridisegnato dalla matita sopraffina di Milo Manara.

Flora, conosciuta anche con il nome di Primavera, conservata al museo archeologico nazionale di Napoli e considerata l'opera più importante e famosa ritrovata nell'antica città romana è stata fonte di ispirazione per il popolare fumettista italiano, Milo Manara, conosciuto in Italia e all’estero per il fascino sensuale delle sue tavole.

Dalla matita che ha dato “vita” a Miele, spregiudicata e disinibita che fa la sua prima comparsa nel 1986 sulla rivista Totem dove è protagonista della storia “Il profumo dell’Invisibile”, viene fuori un ritratto di Flora che a differenza di quello originale non nasconde il suo viso e mostra tutta la grazia del suo fondoschiena. 

Flora disegnata da Milo Manara
Flora disegnata da Milo Manara
Flora
napoli